Vaccini anti-Covid agli adolescenti, "Benefici superano rischi"

ROMA - Nonostante alcuni eventi avversi, i benefici del farmaco contro il coronavirus agli adolescenti superano i rischi. I casi di miocardite riscontrati, rendono noto gli esperti, sono lievi e spesso i pazienti guariscono da soli.

Al momento il maggior numero di dati arriva da Israele dove, rileva Broccolo, "sono stati vaccinati solo ragazzi di oltre 15 anni, mentre si sta ragionando su vaccini destinati agli adolescenti fra 12 e 15 anni. Inoltre l'orientamento degli esperti del ministero della Salute di Israele è favorevole a passare a una dose di vaccino per gli adolescenti, considerando quasi il 90% delle miocarditi si manifestano con la seconda dose".

Gli altri dati disponibili arrivano dagli Stati Uniti, dove l'agenzia regolatoria dei farmaci, la Food and Drug Administration (Fda), non ha approvato all'unanimità l'uso emergenziale per il vaccino Pfizer/BioNTech per la fascia d'età fra 12 e 15 anni e i dati finora raccolti riguardano complessivamente 2.000 adolescenti, mille dei quali hanno ricevuto il placebo.

Posta un commento

0 Commenti