Header Ads

Magna Grecia Festival: arriva Roberto Vecchioni

TARANTO - Lunedì 19 luglio alle 21.00 nell’Arena Villa Peripato, uno degli eventi più attesi all’interno del Magna Grecia Festival 2021: Roberto Vecchioni. Autore fra le più belle pagine della canzone d’autore, il cantautore milanese le interpreterà insieme con l’Orchestra della Magna Grecia diretta dal Maestro Pasquale Veleno. Fra i successi del cantautore, Luci a San Siro, Samarcanda, Stranamore, Chiamami ancora amore, Sogna ragazzo sogna, Voglio una donna, El bandolero stanco, Dentro gli occhi, Signor giudice, Velasquez, Per amore mio, L’infinito e altro ancora. Ingresso 35euro, posti numerati (in caso di maltempo, il concerto si terrà nell’adiacente teatro Orfeo).

La rassegna, a cura dell’Orchestra della Magna Grecia e del Comune di Taranto, è realizzata in collaborazione con Programma Sviluppo, Five Motors, Fondazione Puglia e Fondazione Taranto 25. Prima del concerto, un’operatrice culturale, Nunzia Lecce, illustrerà la storia e l’arte del luogo che ospita l’evento e, più in generale, di Taranto e della Magna Grecia.

Roberto Vecchioni, milanese, genitori napoletani, si laurea in Lettere antiche all’Università Cattolica di Milano. Svolge l’attività di docente nei licei classici, dove insegna greco e latino. La sua carriera musicale ha inizio negli Anni Sessanta, come autore di cantanti affermate (Vanoni, Mina, Zanicchi, Cinquetti), per proporsi successivamente anche come interprete delle proprie canzoni. Nel ’71 debutta con Parabola (Luci a San Siro), mentre ‘73 partecipa al Festival di Sanremo con “L’uomo che si gioca il cielo a dadi”. Nel ‘77 il successo di “Samarcanda” lo avvicina al grande pubblico. Seguiranno, fra gli altri, Calabuig (Stranamore), Robinson, Milady, Per amore mio, Camper (vincitore del Festivalbar, 33 giri più ascoltato dell’anno), Blumùn, Il cielo capovolto, El bandolero stanco, Sogna ragazzo sogna, Canzoni e cicogne, Il lanciatore di coltelli. Pubblica Rotary Club of Malindi, il “live” Il contastorie, Di rabbia e di stelle, Chiamami ancora amore (vincitore di Sanremo 2011), Io non appartengo più, L’Infinito. Ha collaborato con l’enciclopedia Treccani (Canzone d’autore), è stato insignito del Premio per la pace “Giorgio La Pira”.

MAGNA GRECIA FESTIVAL, ROBERTO VECCHIONI – Ingresso 35euro (posti numerati). Info, Orchestra della Magna Grecia – Taranto, via Tirrenia 4 (099.7304422), via Giovinazzi 28 (392.9199935)

www.orchestramagnagrecia.it