Header Ads

Emergenza a bordo: undici ore di volo da Vienna a Vienna


VIENNA - Martedì c'è stata un'emergenza medica su un volo Austrian Airlines in rotta da Vienna a Chicago. L’aereo ha dovuto fare scalo in Islanda. Dopo undici ore, i passeggeri sono stati riportati in aereo a Vienna. Gran parte dell'attrezzatura medica a bordo ha dovuto essere utilizzata durante l'emergenza medica. Dopo lo scalo in Islanda, l'equipaggio del Boeing 777 ha quindi deciso di tornare a Vienna. 

I passeggeri, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, sono rimasti in viaggio per undici ore e infine sono atterrati a Vienna. "Con un volo per Chicago sul Nord Atlantico, un atterraggio rapido non sarebbe stato possibile in caso di un'altra emergenza. La sicurezza dei nostri ospiti viene prima di tutto", ha detto mercoledì una portavoce dell’ Austrian Airlines AG all' agenzia di stampa austriaca APA. I biglietti sono stati riprenotati, in modo che tutte le persone colpite possano iniziare il loro viaggio negli Stati Uniti mercoledì.