Header Ads

Brindisi: riscontro positivo per l’evento "Ho lo sport nel SANGUE"


BRINDISI
- Gli sportivi brindisini hanno risposto presente all'appello della Boxe Iaia e del Centro Trasfusionale dell’Ospedale "Perrino" di Brindisi promotori dell'iniziativa "Ho lo Sport nel SANGUE", la campagna straordinaria di raccolta sangue svoltasi nel pomeriggio di giovedì 14 ottobre in Piazza Vittoria nel cuore del centro storico di Brindisi, dove per quattro ore l'Emoteca mobile della ASL del Capoluogo Adriatico con il personale specializzato per la raccolta di sangue ha accolto i donatori presenti.

L'iniziativa, frutto dell'unità di intenti del maestro Carmine Iaia e della Dott.ssa Maria Antonietta Miccoli direttrice del Centro Trasfusionale, è nata dalla volontà di offrire un grande contributo ad una causa importante come quella della donazione del sangue. Spesso riuscire a far fronte al bisogno del sangue può essere un problema a causa del numero ridotto di sacche che tendono a scarseggiare proprio nei presidi ospedalieri dove invece c’è sempre una forte richiesta da qui la necessità di diffondere la consapevolezza dell’importanza delle donazioni di sangue regolari per assicurarne la qualità, la sicurezza e la disponibilità per i pazienti che ne hanno bisogno.
Il sodalizio del maestro Carmine Iaia, da sempre promotore di progetti rivolti al sociale, ha voluto unire nell’occasione tre aspetti importanti come sport, solidarietà e collaborazione così come accadrà per il prossimo importante appuntamento in programma il 31 ottobre con il coinvolgimento di diverse società sportive del settore delle Arti Marziali che saranno impegnate nella mattinata ad offrire lezioni gratuite di difesa personale per le donne nella palestra di via Giuseppe Pisanelli, 5 (nei pressi di Piazza Mercato).