Header Ads

Caporalato: la Cisl ricorda la giovane ‘Hope’, deceduta in rogo a Foggia

BARI - Sarà ricordata con la posa di una lapide nel Cimitero monumentale di Bari, la giovane donna di origini nigeriane deceduta il 4 febbraio del 2020 a causa di un rogo nel ghetto di Borgo Mezzanone. La ragazza, mai identificata a causa delle ustioni riportate sul 90% del corpo, morì al Policlinico di Bari dopo l’incendio. 

La lapide sarà deposta presso il campo 13, fila 49, fossa 13, cippo 953. Parteciperanno, insieme al Segretario generale della Fai Cisl nazionale, Onofrio Rota, Don Vito Piccinonna, Direttore della Caritas diocesana di Bari Bitonto, Said Emori, della comunità islamica, autorità civili e militari, la comunità nigeriana e diverse associazioni di volontariato