Header Ads

La Francia conquista la Nations League

(via Uefa Euro 2024 fb)
PIERO CHIMENTI
- Il San Siro di Milano ospita la finale di Nations League tra Francia e Spagna, dopo 6 anni aver ospitato quella di Champions League. Finisce 2-1 per la Francia, con i gol che arrivano tutti nella ripresa. Nel primo tempo le squadre giocano sottotono, dove protagonista è il possesso palla della Spagna. Nel secondo tempo, la partita diventa più divertente con le due nazionali che giocano a viso aperto ed il gol arriva al 64' di marca spagnola. Autore della segnatura è Oyarzabal, che batte Lloris con un tiro rasoterra che bacia il secondo palo di prima di entrare in rete. 

Neppure il tempo per Deschamps di trovare studiare le contromisure, che la Francia trova subito il pareggio con Benzema che disegna una conclusione di destra che non lascia scampo a Simon. La partita rimane divertente con le due squadre che non rinunciano ad offendersi e così Mbappè trova la un'autostrada su cui lanciarsi e sul filo del fuorigioco batte Simon per definitivo 2-1, con un gol che consegna ai 'galletti' il trofeo europeo. 

Nella finalina andata in scena nel pomeriggio all'Allianz Stadium di Torino, gli azzurri di Mancini conquistano il gradino più basso del podio vincendo 2-1 contro il Belgio. Dopo un primo tempo equilibrato, dove Saelemaekers prende la traversa, l'Italia passa in vantaggio al 46' con Barella che da calcio d'angolo si coordina per calciare al volo superando Courtois. Al 65' Chiesa viene abbattuto in area dall'ex atalantino Castagne, per l'arbitro Jovetic è calcio di rigore. Dal dischetto Berardi batte Courtois per il 2-0. 

Sul finale di partita il Belgio, privo di Lukaku, accorcia le distanza con Ketelaere che, servito da De Bruyn, supera Donnarumma, facendogli passare il pallone sotto le gambe. Il ct Mancini ottiene con questo successo con i Belgi dei segnali positivi dell'Italia che a novembre se la vedrà con Svizzera e Irlanda del Nord per le qualificazioni mondiali. Dal canto suo il Belgio può recriminare per le due traverse ed il palo presi durante i novanta minuti di match.