Header Ads

Napoli, rapina choc in ristorante: armi puntate contri i bambini

NAPOLI - Rapina choc a Casavatore, in provincia di Napoli, dove i banditi puntano le armi nei confronti delle famiglie presenti con bambini al seguito per farsi dare quanto in loro possesso. A documentare l'efferato crimine le immagini di un video delle telecamere di sorveglianza del ristorante finito sabato scorso intorno alle 22:30 nel mirino: sono state diffuse da Internapoli e Nanotv e rilanciate dal consigliere regionale della Campania, Francesco Emilio Borrelli, che parla di vicenda "davvero inquietante. Come è facile vedere dalle immagini, i due criminali non si sono fatti scrupolo di puntare le armi nei confronti delle famiglie presenti con bambini al seguito seduti a tavola per cenare. Senza porsi neanche per un attimo il problema di poter scatenare l'inferno nei confronti delle famiglie inermi hanno continuato ad agire con un fucile e un mitragliatore puntati sui presenti", aggiunge Borrelli. Al via le indagini dei carabinieri.

"Stanno uccidendo Napoli! La sta uccidendo la camorra e il malaffare, con la violenza e la crudeltà di coloro che hanno dimenticato di essere umani!". E' il grido d'allarme che lancia l'arcivescovo metropolita di Napoli, monsignor Domenico Battaglia, dopo gli ultimi omicidi e gli altri fatti di sangue verificatisi in città.