Contro la Juve Stabia il Bari perde di 'rigore' sul sintetico

(via Ssc Bari fb)

NICOLA ZUCCARO -
L'erba artificiale è ancora un tabù per il Bari che, dopo l'incontro disputatosi il 24 ottobre al Giovanni Paolo II e vinto per 3-0 dalla Virtus Francavilla Fontana, è stato nuovamente sconfitto sul "sintetico", e precisamente su quello del Romeo Menti, campo della Juve Stabia. Una sconfitta di rigore, non solo per la massima punizione concessa dal direttore di gara ai padroni di casa, ed eseguita al 46' da Eusepi per il definitivo 1-0, ma anche per le puntuali difficoltà evidenziate dal Bari su terreni di gioco in erba sintetica. 

Un dettaglio che potrebbe dire tutto in termini di affidabilità sulla tenuta fisica e atletica dei galletti, ma che non dice niente in termini caratteriali. Contro la Juve Stabia si è visto un Bari che nel corso del primo tempo, e per una buona parte della seconda frazione di gioco, ha subito l'iniziativa delle Vespe che, quanto a caparbietà e ordine in campo, non avrebbero demeritato di arrotondare la vittoria di misura ai danni del Galletto.

Posta un commento

0 Commenti