Header Ads

Tensione al confine Polonia - Minsk


PIERO CHIMENTI -
Un gruppo di migranti bielorussi è riuscito ad entrare nelle scorse ore nel confine polacco dai villaggi di Krynski e Bialowieza, con la reazione del Paese Ue che ha compiuto 50 arresti di immigrati irregolari. Col passare dei mesi sarebbero stati frequenti i flussi migratori da Minsk verso il Paese Ue, favoriti dal Governo di Aleksandr Lukashenko. 

In aiuto della Polonia è intervenuta la Ue, che sta studiando delle nuove sanzioni ai danni della Bielorussia, che dal canto suo, per voce del suo Ministro degli Esteri Makei, auspica di porre fine alla crisi dell'immigrazione grazie l'intervento della Russia. 

Al Paese dello Zar si rivolge anche la Merkel che ha definito la situazione dei migranti al confine bielorusso "disumana e del tutto inaccettabile", chiedendo quindi a Vladimir Putin di intervenire affinché Lukashenko ponga fine a tale strumentalizzazione.