Emiliano riceve il ministro delle Infrastrutture e l'ambasciatore del Kosovo: “Rafforzare i rapporti di collaborazione tra la Puglia e il più giovane paese d’Europa”


BARI - Rafforzare la cooperazione su formazione, trasporti e infrastrutture tra la Puglia e il Kosovo, il più giovane Paese d’Europa.

Si è concluso su queste basi l’incontro tra il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e l’assessore regionale allo Sviluppo Economico Alessandro Delli Noci Ministro delle Infrastrutture, Ambiente e Pianificazione territoriale della Repubblica del Kosovo, S.E. Liburn Aliu.

L’incontro, svoltosi negli uffici della Presidenza della Giunta Regionale, ha rappresentato la tappa conclusiva della due giorni di visita istituzionale a Bari. Il ministro Aliu era accompagnato dall’Ambasciatore del Kosovo in Italia, S.E. Lendita Haxhitasim, dal Consigliere del Ministro dell’Economia, Milot Kelmendi e dal Coordinatore delle relazioni fra i governi di Albania e Kosovo, Gentian Sala.

L’iniziativa, organizzata dall'assessorato allo Sviluppo Economico della Regione Puglia, si inquadra nella prospettiva di ampliare e rafforzare la collaborazione istituzionale ed imprenditoriale verso i Balcani. In tale contesto, il Kosovo – insieme con Albania, Montenegro e Macedonia del Nord – rappresenta una potenziale area di grande interesse dal punto di vista imprenditoriale e dello sviluppo delle competenze. Il Kosovo, con una popolazione di 1,8 milioni di abitanti e un’età media di 30,7 anni, è una Repubblica parlamentare dal 17 febbraio 2008.

“Siamo molto grati alla Regione Puglia per averci dato questa possibilità di essere qui – ha dichiarato il ministro Liburn Aliu – gli incontri che abbiamo avuto sono stati molto proficui, abbiamo potuto visitare l’Acquedotto Pugliese, l’Interporto e abbiamo avuto anche una panoramica di tutte quelle che sono le infrastrutture pugliesi. Anche l’incontro di oggi è stato molto proficuo perché abbiamo avuto la possibilità di parlare con molti portatori di interessi dal punto di vista ferroviario e anche aereo. E oggi la splendida opportunità di parlare con il Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, e illustrare quella che è la nostra idea di collegamento del porto di Durazzo con Pristina, perché abbiamo bisogno di un sistema ferroviario e credo che questa opportunità di collaborazione potrà essere per noi molto vantaggiosa”.


“Questa importante visita – ha affermato l’assessore allo Sviluppo economico, Alessandro Delli Noci – ha avuto l'obiettivo di approfondire le opportunità che possono derivare per le imprese pugliesi dal Piano degli Investimenti della Repubblica del Kosovo, con particolare riferimento ai settori delle infrastrutture, ferroviario, piattaforme logistiche. Contestualmente, ha consentito al Ministro di avvicinarsi al territorio pugliese, di comprenderne le dinamiche di sviluppo e le potenzialità di collaborazione”.

La delegazione ha incontrato le imprese, le Agenzie regionali, Aeroporti di Puglia, gli Its logistica e meccatronica e le Università pugliesi.

“Una importante occasione – ha concluso Delli Noci – per rafforzare la cooperazione e stringere rapporti con un Paese giovane e in crescita a cui abbiamo voluto presentare la Puglia, le sue eccellenze e le sue potenzialità proprio con l’obiettivo di favorire lo scambio di competenze utile all’implementazione del settore della logistica, delle infrastrutture e dei trasporti”.

“Siamo molto lieti di essere stati qua in Puglia, che è una terra che ci ha accolto già dal’ 99 – ha dichiarato l’ambasciatrice Lendita Haxhitasim - In Kosovo ora siamo nella fase di riprogrammazione di progetto di infrastrutture e oggi abbiamo potuto interagire con rappresentanti non solo di importantissimi stakeholder, ma anche quelli delle università e di istituti tecnici. Si comincia proprio dall’istruzione, dall’educazione e dalla ricerca, quella è la base per approfondire ancora di più le nostre già eccellenti relazioni. Essendo la Puglia la regione più vicina alle nostre terre, è più che naturale interfacciarsi e continuare nelle già ottime relazioni”.

Gianna Elisa Berlingerio, responsabile del Dipartimento Sviluppo Economico della Regione, ha spiegato che “il Kosovo non sono solo i nostri vicini, ma è anche una regione che si è fissata obiettivi di tipo logistico che in questo momento sono assolutamente compatibili con la nostra strategia di espansione dei nostri mercati verso i Balcani e verso il centro e il nord Europa. Abbiamo almeno tre filoni su cui possiamo collaborare: il primo è la formazione professionale in ambito tecnico con un particolare focus sull’ambito ferroviario; il secondo l’ingegneria, il design e la progettazione; il terzo è la realizzazione delle infrastrutture e dei servizi legati ai trasporti”.

L’incontro si è concluso con uno scambio di doni tra il presidente Emiliano e il ministro Aliu.

Nessun commento

Posta un commento

© tutti i diritti sono riservati
made with by templateszoo