Header Ads

Kazakistan: monta la protesta anti-gas nel Paese


NUR-SULTAN - Non si ferma la protesta contro gli aumenti del prezzo del gas nel Paese. Centinaia di persone stanno protestando contro il Governo per il terzo giorno di seguito. I media locali segnalano scontri con le forze dell'ordine, morti e feriti.

Numerosi blindati e decine di truppe a piedi, inviate da Mosca, hanno fatto il loro ingresso nella piazza principale di Almaty, la più grande città del Kazakistan, dove centinaia di persone stanno protestando contro il governo per il terzo giorno. A riferirlo la Reuters. Si sono sentiti degli spari mentre le truppe si avvicinano alla folla. 

E' infatti in corso una "intensa sparatoria" tra militari e uomini armati di fronte alla sede del comune di Almaty. Lo riferisce l'agenzia Tass. "Le truppe sono arrivate in piazza e hanno iniziato a ripulirla dai rivoltosi", riferisce il cronista dell'agenzia russa. Bloccati anche i servizi internet.