Header Ads

Coppa Italia: il Diavolo condanna Sheva

(via Ac Milan fb)
PIERO CHIMENTI
- Dopo il roboante 2-5 della Fiorentina ai danni del Napoli, con l'esordio col gol del pistolero Piatek la Coppa Italia vede anche la vittoria del Milan ai danni del Genoa per 3-1. Nel primo tempo c'è un Genoa pericolo che trova il vantaggio già al 17' con Ostigard che, su corner di Portanova, insacca di testa il gol del vantaggio.
 
Nella ripresa c'è il ritorno del Diavolo, con Giroud che trova il vincente colpo di testa al 74' su cross di Theo Hernandez, che condanna il Grifone ai supplementari. Il Milan, rianimato dal gol del pari, assedia i rossoblu nella propria metà campo, trovando il vantaggio con Leao al 101', inventando una traiettoria su cui Semper non può farci nulla. 

A chiudere ogni discorso qualificazione ci pensa Saelemaekers al 112' che, servito da Theo Hernandez, deve solo spingere in porta il pallone del 3-1, col piattone. Vittoria di carattere quella del Milan, preoccupato per l'infortunio di Tomori, che evidenzia i limiti tecnici della squadra di Shevchenko, probabilmente alla sua ultima gara sulla panchina genoana.