Visualizzazione post con etichetta Calcio. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Calcio. Mostra tutti i post

Ufficiale: Ranieri nuovo allenatore della Roma

ROMA - È ufficiale: Claudio Ranieri sarà il nuovo allenatore della Roma. Come informa il club giallorosso, il c.t. ha sottoscritto un contratto fino al 30 giugno 2019. Dichiara il presidente Pallotta: "Siamo lieti di dare il bentornato a Claudio. L'obiettivo è ottenere la qualificazione in Champions League". Entusiasmo da parte di Ranieri: "Sono felice di essere tornato a casa. Quando la Roma ti chiama è impossibile dirle di no".

Presidente Figc: "Ridata credibilità al calcio"


BARI - "Abbiamo concluso un percorso che nei primi quattro mesi della mia governance di questa nuova Federazione, lanciata soprattutto nel dare credibilità ad un sistema che in questo momento stava soffrendo, credo che abbia già dato i primi segnali". Così Gabriele Gravina, il presidente della FIGC, intervenendo a margine della cerimonia di inaugurazione dell'anno accademico della LUM di Casamassima.

"Segnali di entusiasmo, segnali di partecipazione attiva da parte di tutte le componenti - ha proseguito Gravina - e soprattutto una governance che, al di là di sterili scetticismi, ha dimostrato con grande convinzione che con il lavoro, e soprattutto con la capacità e con la forza delle idee, si può davvero migliorare questo mondo che sicuramente è migliore di quello che molti vogliono fare apparire".

Serie B: grande attesa per derby pugliese


di FRANCESCO LOIACONO - Domani alle 15 nella nona giornata di ritorno del campionato di serie B si giocherà allo stadio “Via del Mare” il derby pugliese Lecce-Foggia. E’ un match molto importante per entrambe le squadre. I salentini hanno ottenuto 11 punti nelle prime 7 giornate di ritorno, ma devono recuperare il 23 marzo la gara in casa con l’Ascoli sospesa per l’infortunio a Scavone. I dauni con l’1-0 interno sul Cosenza nello scorso turno di questo torneo, sono tornati a vincere allo stadio “Zaccheria” dopo due mesi e mezzo. La squadra di Liverani deve imporsi per confermarsi in zona play off. La compagine allenata da Pasquale Padalino cerca i tre punti nella corsa verso la salvezza. Nel Lecce non saranno disponibili Scavone e Palombi. Esterni il greco Tatchtsidis e Arrigoni. A centrocampo Petriccione, il quale rientrerà dopo un turno di squalifica. Regista Mancosu. In attacco La Mantia e Falco. Nel Foggia Padalino dovrà rinunciare a Tonucci e Camporese infortunati. Sulle fasce Greco e Agnelli. Trequartista Chiaretti. Il tedesco Kragl imposterà il gioco. Le punte saranno Iemmello e Mazzeo. Arbitro Luigi Nasca di Bari. Nell’andata i salentini riuscirono a pareggiare 2-2 a Foggia. Nell’ultimo precedente in Serie B disputato allo stadio “Via del Mare”, nel 1996/97, vinse il Lecce per 2-1. Saranno presenti alla gara 10000 spettatori, nessun tifoso arriverà da Foggia dopo il divieto imposto dall’Osservatorio del Viminale ai tifosi dei rossoneri pugliesi.

Calcio, tanti auguri 'Barone': Franco Causio compie 70 anni

(FIGC)
di PIERO LADISA - Oggi compie settanta anni uno dei giocatori pugliesi più vincenti, nonché uno dei perni del calcio italiano degli anni '70 e '80: Franco Causio. Nato a Lecce il 1 febbraio 1949, Causio (soprannominato il 'Barone' per lo stile che lo caratterizzava sia in campo che fuori, ndr) si è consacrato nella Juventus dove ha conquistato 6 scudetti, 1 Coppa Italia e 1 Coppa Uefa.


Nella carriera dell'ala leccese figura anche la conquista della Coppa del Mondo, vinta dall'Italia contro la Germania Ovest nell'indimenticabile notte di Madrid dell'11 luglio 1982. Il nome di Causio, in quell'avventura azzurra, viene inoltre ricordato ancora oggi a distanza di anni per la partita a scopone con Dino Zoff, Enzo Bearzot e l'allora presidente della Repubblica Pertini nel viaggio di rientro in aereo. 


Causio chiude col calcio giocato nella stagione 1987-88, a 39 anni compiuti, disputando il campionato di Serie B con la Triestina. 

Serie A, il Milan ritrova Higuain: battuta la Spal 2-1

(credits: Ac Milan)

di PIERO CHIMENTI
- Dopo 4 turni a reti bianche, il Milan ha trovato la via della rete che nell'ultimo turno del girone di andata contro la Spal. La squadra di Semplici trova subito il vantaggio con Petagna che al 13' tira dal limite, trovando la deviazione velenosa quanto sfortunata di Romagnoli che beffa Donnarumma, per lo 0-1 spallino. Appena tre minuti dopo Il Milan trova il pareggio con Castillejo, che approfitta dell'errore in disimpegno di Costa. 

Nella ripresa il Diavolo trova il vantaggio con Higuain, servito da Calhanouglu su suggerimento del neo entrato Calabria. Nel finale di partita, fiato sospeso per i tifosi rossoneri, che vedono Suso abbandonare la gara anzitempo per l'espulsione di Suso all'89' per il fallo di Valdifiori, che vale allo spagnolo la seconda ammonizione, ed al 93' vedono Donnarumma compiere un miracolo sul tutto di testa di Fares.

Seria A: lampo di Keità regala 3 punti all'Inter

(credits: Fc Inter)
di PIERO CHIMENTI - L'inter va in scena ad Empoli per tenere saldo la zona Champions. Dopo un buon primo tempo, le squadre rimangono bloccate sul pareggio con l'unica occasione nerazzurra con Politano. Nella ripresa l'arbitro annulla il gol del vantaggio agli ospiti, per un presunto fuorigioco di Keita. Al 72' arriva il gol del solito Keita che su cross di Vrsaljko si gira in area battendo l'incolpevole Provedel.

Serie A: la Juventus torna alla vittoria ma deve ringraziare il Var

(credits: Juventus Fc)
di ANTONIO GAZZILLO - Nell'ultima partita del 2018 la Juventus ha battuto una Sampdoria comunque ben organizzata e pericolosa. È stato un match davvero equilibrato ma alla fine i bianconeri hanno avuto la meglio grazie al solito Ronaldo, passato in vetta alla classifica marcatori con 14 gol.

Il portoghese si è reso protagonista di una doppietta. Al 2' ha sbloccato il risultato con un tiro a giro che ha sorpreso Audero. I blucerchiati hanno reagito e hanno trovato il pareggio al 33'. Quagliarella ha trasformato il rigore conquistato per fallo di mano di Alex Sandro. Nella ripresa, al 65', ancora Ronaldo ha regalato la vittoria ai suoi dagli undici metri.Nei minuti finali il Var ha annullato un gol a Saponara per fuorigioco di rientro, facendo tirare un sospiro di sollievo agli uomini di Allegri.

Serie B, il Foggia perde 3-0 a Perugia


di FRANCESCO LOIACONO - Nella diciottesima giornata di andata di serie B il Foggia ha perso 3-0 a Perugia. Nel primo tempo al 12’ gli umbri sono passati in vantaggio con l’ivoriano Kouan, tiro di destro su passaggio di Verre. Al 27’ la squadra di Nesta ha raddoppiato di nuovo con Kouan, sinistro in diagonale su assist di Kingsley.

Nel secondo tempo al 93’ il terzo gol realizzato da Vido, tiro da pochi metri. Sulla panchina dei pugliesi ha debuttato il nuovo tecnico Pasquale Padalino, subentrato all’esonerato Gianluca Grassadonia. Seconda sconfitta consecutiva del Foggia dopo quella subita per 1-0 a Salerno. Settimo passo falso in questo campionato. I dauni sono penultimi in classifica con 12 punti. Domenica 30 dicembre giocheranno alle 12,30 allo stadio “Zaccheria” contro il Verona. I veneti hanno vinto 4-0 in casa col Cittadella.

In Inghilterra vince il Liverpool, perde a sorpresa il Manchester City

(ANSA)
di FRANCESCO LOIACONO - Nella diciannovesima giornata di andata di serie A dell’Inghilterra, il “Boxing Day”, il Liverpool di Jurgen Klopp vince 4-0 in casa col Newcastle con le reti realizzate da Lovren, Salah Shaquiri e Fabinho e si conferma primo in classifica con 51 punti, +6 sul Tottenham. Gli Spurs allenati da Pochettino superano 5-0 a Londra il Bournemouth. Il Manchester City di Pep Guardiola perde a sorpresa 2-1 a Leicester.

Il Chelsea di Maurizio Sarri vince 2-1 a Watford. L’Arsenal  pareggia 1-1 a Brighton. Il Manchester United del nuovo allenatore Gunnar Solskjaer batte 3-1 allo stadio “Old Trafford” l’Huddersfield. L’Everton vince 5-1 a Burnley. Il Cardiff pareggia 0-0 fuori casa col Crystal Palace. Il Fulham di Claudio Ranieri pareggia 1-1 in casa col Wolverhampton.

Serie A: Lautaro Martinez decide uno scintillante Inter-Napoli

(credits: Fc Inter)

di LUIGI LAGUARAGNELLA
- E’ scintillante il posticipo del “boxing day” della seria A. In realtà non sono mancate le fiamme tra Inter e Napoli. A spuntarla sono proprio i nerazzurri, come al solito nei minuti di recupero grazie alla zampata di Lautaro Martinez inserito in campo da Spalletti nella ripresa. L’1-0 dei padroni di casa alla lunga è meritato. Per numero di occasioni l’Inter merita la vittoria, anche se il doppio tiro dei partenopei prima di Insigne parato da Handanovic e dopo di Zielinski salvato sulla linea da Asamoah, è la più clamorosa della partita (capita nel secondo tempo). 

L’Inter, però soprattutto nel primo tempo si affaccia spesso dalle parti di Meret. Al fischio d’inizio da centrocampo Icardi colpisce la traversa. L’argentino fa capire che sarà una gara all’arrembaggio. Prima un tiro a volo di Politano, dopo lo stesso capitano dell’Inter vede salvare sulla linea una sua palla che era riuscito a tenere in area. Perisic, inoltre, appare più vivace, come Joao Mario schierato titolare al posto di Naingolaan. Il Napoli tiene soprattutto in difesa con Koulibaly. Nel secondo tempo gli azzurri provano a rispondere all’Inter e infatti Callejon scalda le mani di Handanovic.

Poi però proprio il difensore napoletano  viene espulso: commette fallo su Politano e poi applaude ironicamente l’arbitro. Forse Koulibaly è stato infastidito dagli “ululati” di San Siro. L’episodio anima la partita. Icardi ci prova con un zuccata. I padroni di casa, dopo la “clamorosa” occasione ci credono e proprio nei minuti di recupero da una ripartenza di Keita, nasce il velo di Vecino e il mancino di Lautaro Martinez che regala la vittoria. Nei minuti finali le scintille sono animate da Keita e Insigne, quest’ultimo reagisce ad alcune provocazioni dell’interista e viene espulso. L’Inter consolida il terzo posto, in Napoli perde l’occasione di avvicinarsi alla Juve.

Serie A: Schick e Zaniolo illuminano l'Olimpico

di PIERO CHIMENTI - Show all'Olimpico con la Roma che vince 3-1 contro il Sassuolo. Il vantaggio giallorosso arriva all'8' con Perotti che trasforma il rigore per il fallo di Ferrari su Shick. Qualche minuto più tardi, arriva il raddoppio con la punta cieca, che sul filo del fuorigioco salta Consigli per il 2-0.

Il secondo tempo è ancora la Roma a fare la partita, trovando la terza marcatura con Zaniolo che al 59' fa sedere Consigli e Ferrari per depositare in rete. Al tramonto del match arriva il gol del Sassuolo di Babacar che servito da Locatelli batte Olsen sul primo palo.

Serie A: Juventus fermata a Bergamo

(Getty)
di ANTONIO GAZZILLO - È il secondo pareggio in questo campionato quello maturato dalla Juventus all'Atleti azzurri d'Italia contro l'Atalanta. È stato un match spettacolare ed equilibrato, terminato sul 2 a 2. Il risultato è stato sbloccato al 2' minuto con un autogol di Djimsiti che ha beffato Berisha su un cross di Alex Sandro.

Il pareggio della Dea è arrivato grazie a Zapata al 24', abile a liberarsi di Bonucci e scaricare un diagonale alle spalle di Szczesny. Nella seconda frazione l'espulsione di Bentancur ha complicato la partita dei bianconeri che sono passati in svantaggio al 56' ancora con Zapata, su colpo di testa sugli sviluppi di calcio d'angolo.

Ronaldo ha poi pareggiato al 78' con un colpo di testa dopo la sponda di Chiellini.

La6: nasce il nuovo programma di calcio Derby 2.0


MILANO - Da lunedì alle 21.00 in diretta su La 6 (canale 86 del digitale terrestre) andrà in onda il nuovo programma di calcio “Derby 2.0”. A condurlo l’argentino Christian Gaston Illan che ha deciso di intraprendere questo percorso con tutta la grinta e il carisma che lo caratterizzano. La carriera televisiva del presentatore inizia oltreoceano fino ad approdare in Italia con il brand iLoby e nei panni di opinionista televisivo su La 7gold “Diretta Stadio”.

Sarà un programma calcistico con la partecipazione di ospiti di alto livello e imprenditori di successo. "Ringrazio La6 per la fiducia che mi ha dato in questa nuova avventura; sarà una trasmissione molto fresca, in contatto col pubblico da casa con tanto intrattenimento e tanto calcio" . Così il neo conduttore risponde in merito alle aspettative per questa nuova sfida televisiva.

Serie D: il Bari inserito nel girone I con le squadre campane calabresi e siciliane



di FRANCESCO LOIACONO - Il Bari è stato inserito nel girone I di serie D con Acireale, Castrovillari Città di Gela Locri Roccella Troina Cittanovese Palmese Nocerina Igea Virtus Barcellona Pozzo di Gotto Messina Città di Messina Rotonda Portici Turris e Santacataldese. La squadra di Cornacchini dovrà affrontare formazioni campane calabresi siciliane ed una lucana. 


Il Taranto giocherà nel girone H con le altre pugliesi Cerignola Bitonto Nardò Fasano Andria Gravina e Team Altamura. Dovrà vedersela tra le altre con Gragnano Picerno Francavilla in Sinni Sorrento Savoia Sarnese e Gelbison. Il campionato di serie D inizierà il 16 settembre.

Calcio: al via la Champions League 2018/2019



di PIERO CHIMENTI - Verranno svolti a Montecarlo i sorteggi per la nuova Champions League 2018/2019, che introdurrà alcune novità, oltre a quella delle quattro italiane che accedono alla fase a gironi, con la Juventus inserita in prima fascia, Roma e Napoli in terza ed Inter in quarta.

Come negli ultimi mondiali di Russia, dagli ottavi, nei tempi supplementari, sarà possibile fare la quarta sostituzione con la panchina lunga in finale passando così dai 18 giocatori attuali ai 23. Come in Europa League, ci saranno due orari per disputare i match: 18.55 e 21.

Il gran rifiuto di Cr7: niente convocazione col Portogallo



di PIERO CHIMENTI - La Nations League, il nuovo torneo che dovrebbe dare il pass per gli Europei del 2020, prenderà vita senza la stella più lucente del calcio europeo in quanto Cristiano Ronaldo, avrebbe rifiutato la chiamata del Portogallo, per l'amichevole contro la Croazia e la sfida del 10 settembre a Lisbona contro l'Italia, che inagurerà il Girone 2 in cui è presente anche la Polonia.

Roma-Atalanta 3-3: doppia faccia per i giallorossi, Manolas salva Di Francesco


di STELLA DIBENEDETTO - Una Roma a due facce commette un mezzo passo falso nel debutto allo Stadio Olimpico. Nella seconda giornata di Serie A, dopo la vittoria contro il Torino, i giallorossi non riescono a rispondere alla Juventus e al Napoli portando a casa solo un pareggio contro l'Atalanta che si conferma la bestia nera dei capitolini avendo racimolato, in cinque anni, tre pareggi e due vittorie. Dopo il gol dell'illusione firmato da Pastore, la Roma vive un primo tempo da incubo per poi tornare a respirare nella ripresa grazie a Florenzi e Manolas.

Nella giornata della cessione di Kevin Strootman al Marsiglia che ha lasciato l'amaro in bocca sia ai tifosi che ai senatori, la Roma, davanti al proprio pubblico, si illude di poter portare a casa i tre punti della vittoria. A sbloccare il match, dopo soli 76 secondi è stato Pastore con un bellissimo gol di tacco. La rete dà all'Atalanta la forza di reagire. La squadra di Gasperini raggiunge prima il pareggio con Castagne che deposita in rete il tiro di Zapata che si era fermato sul palo e poi si porta in vantaggio con la doppietta di Rigoni. Un primo tempo choc per i giallorossi che si conclude tra i fischi dei tifosi e la debolezza del centrocampo con Cristante e Pellegrini che non riescono a far dimenticare la cessione di Strootman.

Nella ripresa si vede un'altra Roma. I giallorossi, con un atteggiamento più aggressivo, creano pericoli per la retroguardia nerazzurra prima con Under e poi con Pastore. I tifosi ci credono e provano a trascinare la squadra che reagisce riducendo lo svantaggio con Florenzi che segna la rete del 2-3. La squadra di Eusebio Di Francesco torna a credere nella possibilità di riacciuffare gli avversari e la rete del definitivo 3-3 arriva all'82' con Manolas che sfrutta una punizione di Kolarov. All'85' Schick ha la possibilità di regalare la vittoria ai suoi, ma Gollini intercetta il tiro del ceco. Nonostante tutto, per la Roma è un punto guadagnato.

Serie B: 4-2 per il Foggia contro il Carpi


di FRANCESCO LOIACONO - Nella prima giornata del campionato di serie B, il Foggia ha vinto 4-2 in casa contro il Carpi. Nel primo tempo al 23’ i pugliesi sono passati in vantaggio con Camporese di testa sugli sviluppi di una punizione di Kragl. Nel secondo tempo al 6’ il raddoppio del difensore Loiacono con un tiro di sinistro da fuori area. Al 10’ la terza rete di Tonucci con l’anca su passaggio di Kragl. Al 17’ la squadra di Grassadonia ha segnato per la quarta volta con Cicerelli, sinistro a rientrare. Al 24’ gli emiliani hanno realizzato con il congolese Mokulu di destro dopo una respinta del portiere Bizzarri su tiro di Jelenic. Al 36’ ancora in gol il Carpi per merito dello sloveno Jelenic, tiro al volo di sinistro dal limite dell’area. Tre punti importanti per i pugliesi che riducono subito da -8 a -5 la penalizzazione in classifica nella corsa verso la salvezza.

Metà Inter, metà Torino: è 2-2


di Luigi Laguaragnella - E’ un’Inter a metà. Nell’esordio per la nuova stagione al Meazza nella seconda metà della partita butta via la prima. Contro il Torino di Mazzarri i nerazzurri illudono i tifosi: il vantaggio firmato da Perisic in versione goleador, servito da Icardi in versione assist man fa pregustare una gara a tinte interiste. Se poi il raddoppio arriva a metà primo tempo con la zuccata del neo difensore De Vrij per Spalletti i primi tre punti sembrano portati a casa. Invece il positivo primo tempo dell’Inter rimane negli spogliatoi. Il Torino riesce ad imporsi e diventa padrone del campo. Icardi fallisce il tris, mentre Belotti con un fantastico aggancio scarta Handanovic e mette in rete accorciando lo svantaggio. Iago Falque e il capitano granata trascinano la squadra, mentre l’Inter è spenta. Così la squadra di Mazzarri raggiunge il pareggio: Meité si aggiusta il pallone che lo calcia all’angolino battendo un colpevole Handanovic.

L’Inter manca l’appuntamento con la vittoria: D’ambrosio è stato il peggiore dell’Inter, ma Spalletti deve ancora trovare il sistema giusto.

Allegri: "anche Ronaldo andrà in panchina"


TORINO - "Ora Ronaldo gioca ma capiterà anche che andrà in panchina per fare mezz'ora. Un giorno pure lui dovrà rifiatare, come è successo l'anno scorso a Madrid, dove c'è stata unì'ottima gestione". Queste le parole di Massimiliano Allegri sull'impiego di CR7, che domani farà il suo esordio in maglia bianconera all'Allianz Stadium.

Gdp Tv

150° Unità d'Italia AGRICOLTURA AGROALIMENTARE AMBIENTE Animali Annunci Approfondimento Arredamento Arte Attualità Auto e motori Avviso Pubblico Aziende Bari Bari 2014 Bari 2019 Bat Bifest 2011 Bifest 2014 Bifest 2015 Bifest 2016 Bifest 2017 Bifest 2018 Brasile2014 Bricolage Brindisi Calcio Casinò Chiesa cinema Columbus Day COMMENTO Comunicati Stampa Concerti Concorsi Corsi CROCIERE CRONACA CRONACA LOCALE CULTURA DOVE SEI? Cultura e Spettacoli Design Diari da Kinshasa Dimmi come scrivi Discoteche Donna del Giorno Economia Elezioni 2011 Enogastronomia Estate Esteri Eventi Expo 2015 Festival del cinema di Roma 2010 Festival del cinema di Roma 2011 Festival del cinema di Roma 2012 Festival del cinema di Roma 2013 Festival del cinema di Roma 2014 Festival del cinema di Roma 2015 Festival del cinema di Roma 2016 Festival di Venezia '13 Festival di Venezia '14 Festival di Venezia '15 Festival di Venezia '16 Fiera del Levante Filastrocca film Flash Foggia Food Experience Foto Frodi Fumetti Gallery Gastronomia Gdp Junior Ghost Hunters Puglia Giochi Giubileo Gossip Grafico Hot IL MIO AVVOCATO Il Principe Azzurro Inchiesta Intervista Intrattenimento Islam isola dei famosi 5 L'Angolo della Poesia LA CURIOSITA' LA RECENSIONE Latitudeslife LAVORO Lecce Lettera al direttore Libri Link LIVE Lotterie Matera METEO milano Miss Italia MODA Mostre Motociclismo musica Necrologi NOTIZIE DAL MONDO novità musicali Oroscopo Paranormale Perle di storia pugliese photogallery PLAY: MUSICAEDINTORNI Politica Politica locale Potenza PRIMO PIANO Protezione civile Psicologia Pubblica Amministrazione Puglia Punto e a Capo Regionali 2015 Reportage ricerca Ricette Rio 2016 Roma Russia 2018 Salute e benessere Sanità Sanremo 2015 Sanremo 2016 Sanremo 2017 Sanremo 2018 Sanremo 2019 Scheda Scienza e tecnologie Scuola Sentenze europee Sessualità Silent Key Spazio Spazio Emergenti Speciale Speciale 21 dicembre Speciale amministrative 2012 Speciale Amministrative 2014 Speciale Euro 2012 Speciale Fiera Speciale Politiche '13 Spetteguless Sport Storia Taranto Tennis Territorio TICKER Top Tra scienza e fede Trasporti Turismo Tv UE Università e formazione Us version Vacanze Viabilità Viaggi Video Videogiochi Vignetta Vino diVino Voli Web Zootecnia