Il gioco al cinema, una storia lunga un secolo


Ancora oggi, il fascino esercitato dal gioco d'azzardo anche su chi sa a malapena tenere in mano le carte durante una mano a Scala 40 è innegabile. Anche se per tutti ormai non è più necessario dotarsi di uno smoking (e di un portafoglio non proprio scarno, diciamolo!) per concedersi una puntata alla roulette o alla chemin de fer a Montecarlo o a Venezia, perché grazie ai casinò online possiamo giocare online comodamente dal computer di casa, resta che l'esperienza di un tavolo da gioco in una lussuosa struttura è sempre affascinante.

A contribuire al fascino e all'allure dei casinò ha contribuito, inutile negarlo, il cinema, che fin dai suoi albori ha spesso ambientato le trame di film e saghe tra i tavoli da gioco. Per tutti gli appassionati di cinema che hanno però anche il pallino del gambling, allora, può essere interessante scoprire (o riscoprire) alcune delle più riuscite pellicole degli ultimi anni con il gioco come protagonista. Vi suggeriamo alcuni tra i tantissimi titoli disponibili nelle prossime righe.

CASINO', LA LAS VEGAS DI SCORSESE, DE NIRO E STONE

Il primo titolo che vi vogliamo proporre è un grande classico di uno dei più grandi registi di sempre, l'italoamericano Martin Scorsese. In Casinò, suo capolavoro del 1995, seguiamo le vicende di Asso, il sempre magnifico Robert De Niro, che si trova a gestire il nuovo casinò di Las Vegas, di proprietà della famiglia che ha aiutato ad arricchirsi proprio grazie alla sua abilità al gioco.

L'epopea di questo gambler spregiudicato ma di cuore, destinata (come forse prevedibile) a una rovinosa caduta intreccia le vicende della Capitale del Gioco del Nevada con l'amore per la splendida Ginger (Sharon Stone), una delle frequentatrici del casinò.

OCEAN'S ELEVEN, UN CAST ECCEZIONALE CHE SBANCA IL BELLAGIO

Restiamo a Las Vegas per un'altra rocambolesca vicenda che sfrutta l'abilità al gioco come ambientazione per un clamoroso furto ai danni del casinò dell'hotel Bellagio, uno dei più celebri della città del Nevada. Un cast eccezionale al servizio di un mago della regia come Steven Soderbergh, per un film che ha fatto breccia nei cuori di tutti, non solo di chi ama il gioco. George Clooney, Brad Pitt, Julia Roberts, Andy Garcia, Matt Damon vi possono bastare?

REGALO DI NATALE: LO SGUARDO AMARO DI PUPI AVATI SUL GIOCO

Dal Nevada a Bologna, per questa pellicola del 1986 di Pupi Avati, che tra l'altro ha consentito al suo protagonista, Diego Abatantuono, di smarcarsi dai personaggi comici che aveva interpretato fino ad allora per rivelarsi un ottimo attore a tutto tondo. Regalo di Natale è la storia di una epica partita a poker ambientata appunto nella sera di Natale tra quattro personaggi ricchi di ombre e di cicatrici da curare, in cui il gioco servirà da leva per risvegliare rancori e sentimenti sepolti nel passare degli anni.

IL CARTAIO: QUANDO IL GIOCO SI TINGE DI HORROR

Restiamo in Italia per parlare di questo film del 2004 del maestro italiano dell'horror, Dario Argento. Il Cartaio è la storia di un efferato serial killer che sfida la polizia a partite a poker che hanno in palio la sopravvivenza delle donne che rapisce. Sarà l'intrepida agente di polizia Stefania Rocca, appassionata proprio di poker, ad accettare la sfida mortale dell'assassino e (forse) a risolvere il caso.

Posta un commento

0 Commenti