115 soldati russi licenziati

PIERO CHIMENTI - 115 soldati della Guardia nazionale russa sono stati licenziati per essersi rifiutati di partecipare all'operazione militare speciale in Ucraina. A nulla è valso il ricorso fatto dai militari presso il tribunale di Nalchik, nel Caucaso, che ha respinto il ricorso in quanto avvenuto per giusta causa per "aver rifiutato di eseguire un incarico ufficiale".

Nessun commento

Posta un commento

© tutti i diritti sono riservati
made with by templateszoo