Nasce a Taranto il Museo dal Mare

TARANTO - Il mare come passione, come richiamo irresistibile, come elemento vitale e identitario di Taranto. La barca non come oggetto o mezzo di trasporto, ma creatura “viva” voluta, sognata, immaginata. E poi la storia, la divulgazione, la cultura marinaresca.

“Il Museo dal Mare – Patrimonio vivo e navigante” nasce a Taranto con queste prerogative, ispirandosi a Bernard Moitessier, leggendario navigatore passato alla storia per l’impresa compiuta nel ’68. Moitessier abbandonò la prima regata intorno al mondo in solitario e senza scalo, proseguendo la navigazione fino a Tahiti e compiendo, di fatto, un giro e mezzo del mondo senza aver mai toccato terra.

Il progetto prende forma dall’attività della Fondazione Dal Mare e da Alessandro Maruccia che ne è fondatore e presidente. L’idea parte da Taranto che ne costituisce l’ideale laboratorio, ma non ha confini e si rivolge a tutte le comunità costiere italiane ed estere.

Il “varo” ufficiale è avvenuto in riva al mare, in occasione dell’Open Core Fest 2022, svoltosi a Sun Bay. “Siamo qui per promuovere la cultura marinaresca e la vela – spiega Alessandro Maruccia, presidente e fondatore del Museo dal Mare – ma soprattutto per presentare il Museo, una iniziativa stupenda che racconteremo meglio nei prossimi giorni e che ci vedrà protagonisti a Brindisi in occasione della Vela Cup e della Brindisi-Corfù. Per ora, non possiamo dirvi di più. Vi aggiorneremo nei prossimi giorni”.
“Il Museo Dal Mare - patrimonio vivo navigante”, racconta, naviga e fa navigare. E’ una struttura dinamica: le barche e gli armatori sono selezionati sia in base a precise caratteristiche di disponibilità e passione, sia per la voglia di condividere il loro sapere e le loro esperienze. Ogni barca che si aggiungerà sarà una preziosa pagina di storia, storia di barche, di cantieri e di uomini: navigatori e marinai, maestri d’ascia, costruttori, ingegneri e armatori.

“Prezioso e fondamentale – aggiunge Maruccia - è il contributo di ogni armatore che raccoglie dati storici e tecnici della propria barca, le sue utili esperienze di navigazione, di lavori e di restauro. Le barche del nostro Museo sono ben tenute e naviganti, fra loro ci sono barche che appartengono alla storia più recente del diporto e che ci condurranno in una ricostruzione storica”.

Il Museo dal Mare - patrimonio vivo e navigante”, è supportato da un sito internet: www.museodalmare.it su cui è possibile trovare tutte le info sull’iniziativa ed i contatti.

Posta un commento

0 Commenti