Pelosi a Taiwan, Pechino convoca d'urgenza ambasciatore Usa


PIERO CHIMENTI -
La tanto temuta presenza della Pelosi in Taiwan si è materializzata. Per questo motivo Pechino ha convocato d'urgenza l'ambasciatore americano, che per voce del vice ministro cinese Xie Feng, ha espresso l'irritazione cinese: "Gli Stati Uniti devono pagare il prezzo dei propri errori. La Cina prenderà contromisure risolute, faremo quello che diciamo", ha aggiunto Xie, come riportano i media cinesi. 

Il viceministro ha poi avvertito che "gli Stati Uniti dovrebbero smettere di intromettersi negli affari interni della Cina".

Posta un commento

0 Commenti