Libri: 'Ode a Creta' di Santa Fizzarotti Selvaggi presentato nella Pinacoteca del comune di Malevisio

IRACLIO (CRETA) - Il 30 settembre, alle ore 19, la pubblica Pinacoteca del comune di Malevisio (Iraklion) di Creta organizza un incontro multimediale idi poesia, musica, danza e pittura in occasione della pubblicazione “Ode a Creta" di Santa Fizzarotti Selvaggi, Fides edizioni, 2022.

Saranno esposte opere dell'artista pittore Jannis Chalambalakis che ha curato anche la copertina del libro in bilingue. Il lavoro ”Ode a Creta” in canto e controvento si avvale della presentazione del noto grecista Francesco De Martino e della postfazione del presidente della Comunità ellenica di Bari Dott. Giovanni Maria Panaiotis Grittani Thalassinos che così scrive “la sua passione profonda e contemplativa illumina in maniera solare la la grandissima terra di Creta , patria della civiltà Minoica e fondatrice della nostra civiltà occidentale “. Traduzione di Despina Vartholomatou.

Durante l’evento saranno eseguite musiche da Mixalis Lambrakis e Nectarios Marinos. Danza a cura di Danai Zika.

La presentazione del libro sarà a cura di Santa Fizzarotti Selvaggi, Antonio Vassilakis, archeologo direttore onorario delle antichità, Jannis Chalambalakis.

La discussione sarà condotta dall'architetto Sifis Fanourakis, architetto direttore onorario dei Beni culturali. Non è però il primo libro di Santa Fizzarotti Selvaggi dedicato all'isola greca: noto e’ il libro “Creta mia bella” 2006, Schena editore, con traduzione in greco antico (distico elegiaco) a cura di P. Magno e la colta prefazione del grande storico Aldo Mola che così scrive: Santa sa anche esprimere l’ansia di “godere distesa all’ombra del gelso” e alla natura ci si sottrae accettando la propria identità, la naturalità dell’io“.

Posta un commento

0 Commenti