Brindisi, devastata la piscina comunale di Sant'Elia

BRINDISI - Ancora vandali in azione nella Città delle due colonne. Presa di mira stavolta la piscina del rione Sant'Elia. A denunciare l'accaduto in un post su fb lo stesso sindaco Riccardo Rossi: “La devastazione che ha subìto la piscina comunale al quartiere Sant’Elia, per la natura dei danni provocati, non è a mio avviso derubricabile ad un mero atto vandalico, le azioni distruttive alla struttura e agli impianti sono troppe e specifiche per pensare a semplici teppisti. Inoltre questo ultimo atto, il più eclatante, arriva dopo altri episodi simili ma di livello inferiore".

"È evidente a mio parere - prosegue Rossi - che siamo di fronte ad un atto intimidatorio, un inquietante tentativo di condizionare l'amministrazione comunale nelle decisioni da prendere sulla piscina comunale, i cui bandi in questi anni sono sempre andati tutti deserti, in merito ad una vendita o una gestione dell’impianto. Dopo la denuncia che l'ufficio sta producendo per i danni subiti, al mio rientro dall'assemblea nazionale dell'Anci che si tiene a Bergamo, porterò queste mie considerazioni e preoccupazioni nelle sedi opportune”, conclude il sindaco Riccardo Rossi.

Posta un commento

0 Commenti