Ragazzina suicida a Monopoli, Sofia fu esclusa da chat di gruppo


MONOPOLI (BA) - Proseguono le indagini sul suicidio della 13enne di Monopoli, che si è tolta la vita domenica sera nel bagno della propria abitazione. Ascoltate alcune amiche per cercare di capire cosa si celi dietro l'estremo gesto.

Secondo il Corriere della Sera la ragazzina sarebbe stata esclusa da una chat di gruppo. “Era soltanto uno scherzo”, hanno spiegato le amiche.

Nel frattempo la Procura ha aperto un fascicolo per istigazione al suicidio, ed il cellulare della ragazza sequestrato verrà analizzato nei prossimi giorni da un consulente per estrarne i dati.

L'obiettivo è quello di ricavare elementi utili alle indagini. Al momento non si esclude ancora nessuna pista e il coinvolgimento di qualche adulto o contatti con altre persone estranee al contesto scolastico o familiare. Gli investigatori nelle prossime ore potrebbero ascoltare i compagni di scuola della ragazzina e i docenti dell’istituto.

Posta un commento

0 Commenti