La Regione Puglia di nuovo in campo per l'acqua a Borgo Tressanti



BARI - La Regione Puglia interviene con un nuovo contributo straordinario per l’approvvigionamento dell’acqua a Borgo Tressanti e Posta Angeloni, popolose borgate rurali del Comune di Cerignola, per le quali è già pronto il progetto di fattibilità tecnica ed economica per la costruzione di un acquedotto esteso per 20 chilometri.

Su iniziativa del presidente della Regione Puglia e del vicepresidente e assessore al Bilancio e alle Risorse idriche, la Giunta ha deliberato una variazione sul bilancio autonomo regionale, spostando 50 mila euro da un capitolo della Sezione Risorse Idriche a un capitolo della Sezione Sicurezza del Cittadino, Politiche per le Migrazioni e Antimafia Sociale, che si occupa dell’emergenza che riguarda la frazione del Comune di Cerignola, in provincia di Foggia, da tre anni priva di approvvigionamento idrico, da quando è fallito il Consorzio SIA, Società igiene Ambientale, che per oltre venti anni aveva erogato il servizio con le autobotti.

“Per il terzo anno abbiamo confermato l’impegno con cui facciamo fronte a spese che la nuova azienda subentrata nei servizi di igiene ambientale non reputa economicamente sostenibili – spiega il vicepresidente – nella consapevolezza dell’importanza della fornitura idrica a servizio delle famiglie e delle imprese di Tressanti e Angeloni: parliamo di un pezzo di territorio abitato da circa mille persone prevalentemente dedite all’agricoltura, tanto che vi sono diverse aziende attive nell’agricoltura biologica, che danno occupazione a molte famiglie, sia del borgo che dei Comuni limitrofi”.

A febbraio scorso, il Comune di Cerignola aveva chiesto alla Regione un ulteriore contributo straordinario per coprire il servizio per altri sei mesi, dato che le case sparse di Tressanti restano prive della rete del Servizio idrico integrato.

Prospettiva che si sta concretizzando con la realizzazione di un acquedotto che si estenderà per 20 chilometri nelle campagne del Cerignolano. È pronto, infatti, il progetto di fattibilità tecnica ed economica elaborato da Acquedotto Pugliese che, adesso, passa alla fase dell’interlocuzione tra Comune e Autorità Idrica Pugliese per essere finanziato e realizzato nei 20 mesi stimati da AQP.

Trinitapoli: grande successo delle poesie sotto le stelle, emozioni in versi e musica

MICHELE MININNI - In una piacevolissima serata d’estate, sul sagrato del Santuario della Beata Vergine Maria di Loreto è calato il sipario sulla bellissima ed emozionante edizione delle “Poesie sotto le Stelle” a Trinitapoli. 

Un evento organizzato dalla stessa parrocchia grazie al parroco Mons. Giuseppe Pavone ed al Vicario Don Nicola Grosso coordinati da Peppino Beltotto.Sono state decantate poesie in vernacolo ed in lingua italiana,un mixage di declamazioni di versi di diversi autori locali quali Grazia Stella Elia, Francesco Labianca, Peppino Lupo e  Francesco Fiorillo recitati in maniera suggestiva da interpreti della Parrocchia come Michele Cafagna, Anna Grazia Di Biase, Giuseppe Beltotto e Maria Piazzolla. 

La serata è stata circondata da intermezzi musicali degli anni 70-80 dal gruppo musicale Vintage composto da Ruggiero Serafini, Stefano Monterisi, Daniele Monterisi, Giovanni Paolo Andriano e dai vocal Matteo Muriglio, Urbano e Nicola Lopizzo.La serata è stata presentata dal parroco Mons. Giuseppe Pavone, presente la Commissaria straordinaria del Comune di Trinitapoli la dott.ssa Giuseppina Ferri in compagnia della Comandante della Polizia Locale Giuliana Veneziano.

Sangiovanni e Batistuta: due grandi acquisti per la Partita del Cuore

MONZA - Per la Partita del Cuore 2022, in programma per il prossimo 7 settembre all’U-Power Stadium di Monza, scenderanno in campo anche Sangiovanni e Gabriel Batistuta. Sangiovanni, artista pluri disco di platino, all'esordio assoluto con la Nazionale Cantanti. Il campione argentino torna invece in campo per la solidarietà dopo la doppietta al Franchi di Firenze nella Partita del Cuore 2014 e ricostituisce con Francesco Totti la coppia che portò la Roma allo scudetto del 2001.

La prevendita dell'evento è sul sito www.vivaticket.com e nei punti vendita VivaTicket di tutta Italia.

I biglietti di curva nord e sud al prezzo di 5 Euro, quelli di tribuna est a 10 Euro e tribuna ovest a 15 Euro. Per i biglietti venduti in prevendita potrebbe essere aggiunto un costo di transazione e gestione sistema. I biglietti riservati ai diversamente abili e ai loro accompagnatori saranno invece gratuiti: per tutte le informazioni e prenotazioni degli stessi scrivere all’indirizzo email biglietti@cooplameridiana.it.

I nomi già confermati sono quelli di Gianni Morandi, Francesco Totti, Enrico Ruggeri, Rkomi, Alessandro Cattelan, che scenderanno in campo insieme a Bugo, Leonardo, Fabio Aru, Gianni Bugno, Marco Melandri, Moreno, Marco Simone e Dj Ringo.

Il ricavato della Partita del Cuore, frutto della vendita dei 16mila biglietti disponibili e dell’sms solidale 45527, sarà a sostegno delle persone con Alzheimer del Paese Ritrovato de “La Meridiana Società Cooperativa Sociale” e in favore dei bambini del “Comitato Maria Letizia Verga per lo studio e la cura della leucemia del bambino”.

L’hashtag per l’evento di quest’anno sarà: #partitadelcuore2022. 

3BMeteo: ancora temporali al Sud, più sole al Nord ma a Ferragosto cambia

 


BERGAMO - Le previsioni per Sabato 13 agosto:

Nord: Prevalenza di bel tempo salvo residua variabilità nella prima parte del giorno al Nordovest con rovesci su Est Liguria. Temperature stabili, massime tra 28 e 31.

Centro: Temporali in spostamento dalla Toscana verso Lazio, Umbria e Abruzzo. Rovesci sparsi anche sulle Marche, rasserena la notte. Temperature in calo, massime tra 28 e 31.

Sud: Peggiora nel pomeriggio con rovesci e temporali anche intensi su Appennino e tra Campania, Basilicata, Calabria e Puglia. Temperature in calo, massime tra 27 e 33.

Domenica 14 agosto:

Nord: Soleggiato su tutte le Regioni anche se con velature in graduale aumento al Nordovest e isolati piovaschi in serata. Temperature in rialzo, massime tra 29 e 34.

Centro: Si rinnovano condizioni di tempo stabile e ampiamente soleggiato su tutte le Regioni; nuvoloso sul Sud-Est della Sardegna. Temperature in rialzo, massime tra 30 e 35.

Sud: Ampi spazi soleggiati ma con ancora la possibilità di qualche fenomeno su basso Tirreno e Puglia. Temperature stabili o in locale flessione, massime tra 26 e 31.

Lunedì 15 agosto

Nord: Mattinata soleggiata ad eccezione della Liguria dove saranno possibili dei temporali. Dal pomeriggio peggiora ovunque ed entro sera sono previsti rovesci e temporali su gran parte del Settentrione. Temperature stazionarie, massime tra 28 e 33.

Centro: Temporali tra Toscana, Umbria e Marche. Più stabile e asciutto altrove. Temperature stabili, massime tra 30 e 35, fino a 38°C in Sardegna.

Sud: Cielo sereno ovunque, qualche nube sparsa sulla Campania e Molise. Temperature stabili, massime tra 29 e 33.

Bari: assegnati 1 milione e 100mila euro per l’apertura degli asili nido comunali nelle ore pomeridiane


(Pixabay)

BARI - L’assessora alle Politiche educative e giovanili rende noto che, a seguito della candidatura al bando ministeriale PAC Infanzia, il ministero dell’Interno ha assegnato al Comune di Bari 1 milione e 100mila euro per l’apertura degli asili nido comunali nelle ore pomeridiane.

Pertanto, dal prossimo 1 ottobre, anche quest’anno le strutture dedicate all’infanzia potranno assicurare il tempo prolungato fino al pomeriggio per tutto l’anno scolastico.

“Grazie a questo finanziamento straordinario, che vede il Comune di Bari, sin dal primo anno del primo mandato, assegnatario dei fondi necessari a garantire l’apertura degli asili nido nel pomeriggio - commenta l’assessora al ramo - dal 2014 riusciamo a far sì che tutti restino aperti sino alle 18, senza alcun costo aggiuntivo per i genitori. Partiamo il 1° ottobre perché, nel corso delle prime due settimane del servizio educativo, saremo impegnati nell’inserimento nelle strutture dei piccoli da 0 a 3 anni.

Questo servizio consente alle famiglie di usufruire di un servizio di conciliazione dei tempi di vita e lavoro e di contare su un luogo protetto e di cura per i loro figli. Con il tempo l’adesione al tempo prolungato è aumentata in maniera esponenziale: quest’anno più del 60 per cento delle famiglie ha infatti chiesto di poter aderire al servizio. Il nostro obiettivo, accanto all’apertura di altri nove nidi nei prossimi anni, è quello di continuare ad investire nella qualità dei servizi, andando incontro alle esigenze dei bambini e dei loro genitori”.

Lecce-Inter: nuovi interventi per la mobilità allo Stadio Ettore Giardiniero



LECCE - In occasione della prima partita casalinga del Lecce per il campionato di calcio di Serie A, di concerto con la Questura, il Comune di Lecce ha messo a punto servizi di mobilità e alcune modifiche alla circolazione nell’area attorno allo Stadio Ettore Giardiniero, finalizzate a garantire maggiore sicurezza, vivibilità e sicurezza per quanti parteciperanno alla manifestazione sportiva.

Rispetto alla consueta gestione – da ultimo quella messa in campo con il Cittadella – su indicazione della Questura sarà chiuso ai veicoli non autorizzati (autorizzati in possesso del pass per i parcheggi di Piazzale Rozzi e Adamo, pass Cude, forze di sicurezza) lo svincolo 7 A della Tangenziale Est, l’uscita “Stadio”, direzione Brindisi Maglie.

Allo stadio potranno accedere dallo svincolo 7/A direzione Brindisi solo i possessori di autorizzazione per la sosta nei piazzali Est ed Ovest. Ciò per diluire la presenza di autovetture nell’area dello stadio e assicurare una gestione più sicura del traffico promiscuo presente (auto, veicoli di sicurezza, ciclomotori, biciclette pedoni). La chiusura degli svincoli sarà attiva da 4 ore prima della partita a due ore dopo il fischio finale (e comunque fino al completo deflusso delle auto). I residenti di Via Rapolla e di Via Cremona e i taxi potranno raggiungere le proprie abitazioni da viale Giovanni Paolo II. Gli spettatori che intendono utilizzare l’automobile per giungere e lasciare lo Stadio in occasione della partita e i cittadini intenzionati a raggiungere l’area attorno allo Stadio per qualunque motivo, sono dunque invitati a utilizzare svincoli diversi.

Da quattro ore prima della partita vigerà il divieto di fermata con rimozione forzata ambo i lati a tutti i veicoli lungo Viale Giovanni Paolo II da via Carrara agli svincoli per la S.P. 364 compresi, ad esclusione di bicilette, motorini e dei motocicli che dovranno sostare nel perimetro esterno, su Viale Giovanni Paolo II, negli stalli predisposti.

Come da accordo tra il Comune e l’Us Lecce, i Piazzali Rozzi e Adamo, dove sono presenti circa 900 stalli di sosta, saranno accessibili solo alle automobili autorizzate: addetti ai lavori, forze di sicurezza, persone con disabilità in possesso di pass CUDE, abbonati over 80 e a scendere di età in possesso del pass distribuito dalla società nei giorni precedenti all’incontro.

Si ricorda che domani, da tre ore prima della partita e dopo la conclusione della stessa, Sgm e Comune hanno attivato la linea  “Stadio in bus”, pensata per consentire ai leccesi di raggiungere lo stadio senza utilizzare l’auto privata e ai tifosi provenienti dalla provincia di poter parcheggiare comodamente in zone della città diverse dal quartiere Stadio – evitando dunque code e attese per la ricerca del parcheggio – e salire sui mezzi per raggiungere velocemente e senza stress il Via del Mare. Queste le fermate della linea che porta allo stadio: Libertà-Roma, P.zza Palio, Libertà-S. Elia, Libertà-Cavoti, Libertà-Pepe, Via Del Mare, Imperatore Adriano-Gobetti, Palazzo di Giustizia, De Pietro, Calasso, Porta Napoli, Università, Porta Rudiae, Gallipoli-Diaz, Gallipoli-Lombardia, Gallipoli-Museo, Questura, Piazza d’Italia, Otranto-Paisiello, Otranto-Orsini del Balzo, Battisti. Il servizio viene attivato tre ore prima dell’inizio della partita (nel caso di Lecce-Inter, dunque, dalle 17.45), con una frequenza di 10 minuti, sospeso durante i 90 minuti di gioco e riattivato al termine dell’incontro. È un servizio disponibile in abbonamento annuale al costo di 20 euro o utilizzabile attraverso i normali ticket del trasporto pubblico per corsa singola (1 euro) disponibili nelle rivendite autorizzate, tramite app myCicero, TicketAppy e DropTicket e a bordo dei mezzi con sovrapprezzo ad un 1,50 euro.

 Da tre ore prima dell’inizio della partita due linee ordinarie del trasporto pubblico subiranno piccole deviazioni dell’ordinario percorso. La linea S 16 Costa-San Cataldo in andata, giunta in Piazza Palio proseguirà per Via Pitagora, Viale Aldo Moro, Via Lodi, Via della Cavalleria, Tangenziale est svincolo per San Cataldo e al ritorno, giunta all’altezza della Tangenziale est direzione Maglie proseguirà per Via della Cavalleria, Via Lodi Via Aldo moro, Via Pitagora, Piazza Palio. La linea R4 Costa- Piazzale Cuneo vedrà spostato il capolinea di arrivo da Piazzale Cuneo a Via Carrara.

Bit mobility garantirà tre postazioni dotate di un congruo numero di veicoli a disposizione degli spettatori che intendono utilizzare monopattini, scooter e biciclette elettriche per percorrere viale Giovanni Paolo II senza usare l’automobile. Le tre postazioni saranno sistemate una all’altezza del centro commerciale Centrum, una al capolinea Fse e l’ultima in Piazzale Adamo.

Forza ragazzi, la città è con voi: la campagna del Comune per l’Us Lecce

 

LECCE - In occasione dell’inizio del campionato di calcio di serie A, l’amministrazione comunale ha inteso lanciare un segnale di augurio e supporto alla squadra del Lecce con una campagna di comunicazione caratterizzata da un messaggio semplice e immediato: “Forza ragazzi, la città è con voi!”. Il manifesto, affisso sulle plance comunali, riporta una foto (autore Marco Verri) dei festeggiamenti avvenuti in città il 6 maggio scorso.

“Da oggi in città sono affissi i manifesti con i quali l’amministrazione comunale intende fare gli auguri di buon campionato alla nostra squadra, perché possiamo raggiungere il traguardo della permanenza in seria A – ha dichiarato il sindaco Carlo Salvemini – Sappiamo che non sarà semplice, sappiamo che dopo il cammino trionfale verso la promozione della scorsa stagione, questa sarà diversa. Dovremo misurarci con sensazioni differenti: dovremo resistere, stringere i denti, cercare nella creatività e nella passione le risorse per sfidare il calcio dei club miliardari”, e poi citando il presidente dell’Us Lecce Saverio Sticchi Damiani, il sindaco ha ricordato l’importanza della compattezza tra tifosi e squadra anche nei momenti di difficoltà. “Si parte dai 19.750 abbonati – ha continuato il sindaco – dall’entusiasmo di una città e di un territorio che si è manifestato in tutta la sua forza, posizionandoci per numero di abbonati tra i primi club in Italia. Noi siamo così: una squadra e una città che amano stupire. La nostra favola è sempre stata la favola degli outsider che non temono di giocarsela con chiunque. Questo è lo spirito con il quale cominciare, insieme alla riconoscenza nei confronti di una società che – non dobbiamo dimenticarlo mai – ha preso le redini di una squadra bloccata in Serie C e quest’anno, ancora una volta, la porterà sui campi più prestigiosi della Serie A. Grazie alla passione e agli sforzi di un gruppo di imprenditori con fortissime radici territoriali. Domani sera sarò al mio posto, in Tribuna Est, per sostenere il Lecce. Raggiungerò lo stadio con il trasporto pubblico, grazie al servizio Stadio in Bus di Sgm Società Gestione Multipla Spa, al quale mi sono abbonato ieri, che invito i tifosi a conoscere utilizzare”.


Lo scrittore indiano Rushdie assalito a un evento negli Usa

Il noto scrittore indiano, celebre per 'I versetti satanici', è stato preso di mira durante un evento letterario: le sue condizioni non sono ancora chiare.

Rushdie è stato aggredito durante un evento letterario alla Chautauqua Institution, di Chautauqua, nello stato di New York. Alcuni testimoni riferiscono che un uomo si è scagliato contro di lui, ma non è chiaro se lo abbia colpito con un pugno o un coltello.

La sua identità non è nota e si ignorano anche le condizioni dello scrittore, contro il quale nel 1989 l'ayatollah Ruhollah Khomeini lanciò una 'fatwa' condannandolo a morte per il suo romanzo "I versetti satanici".

Secondo il leader politico e religioso dell'Iran, il libro era blasfemo e insultava la religione islamica. L'assalitore è stato fermato.

Polignano a Mare: prosegue la rassegna FramMenti D'arte con "Madame Butterfly" di Puccini

 


Lirica d’autore e musica, un abbraccio tra le arti nel ricordo di Davide Gaetano D’Accolti, 23enne barese studente di ingegneria elettronica e del Conservatorio di Bari, rimasto vittima di un terribile incidente stradale. Un giovane che amava l’arte in tutte le sue forme, ed è proprio per avvicinare le nuove generazioni a un’offerta culturale di qualità che l’Associazione Musicad’InCanto Davide Gaetano D’Accolti APS organizza ad agosto la rassegna FramMenti D’ARTE a Polignano a Mare.

Il Progetto:

Nasce nel 2016 attraverso il lavoro dell’Associazione guidata da M-aria Antonietta Ressa, per riempire il grande vuoto che la perdita di Davide ha lasciato nell’intera comunità barese, dopo che in una nottata di febbraio di cinque anni la sua auto, fu travolta da un’altra di grossa cilindrata, che procedeva contromano sulla statale 16 di Bari. Sempre nell’ottica di ‘donare’ quello che si è perso, l’Associazione ha restaurato un antico organo settecentesco, stipulando anche un contratto di lavoro per un organista; ha riscoperto e restaurato un grande affresco di un “cristo deposto” presumibilmente cinquecentesco, attraverso una formale convenzione con l’Università di Bari, Facoltà di “Scienze del restauro”, riconoscendo alle tirocinanti, seguite dalla docente di restauro, una forma economica di incentivo. La passione di Davide per la musica non poteva che connotarsi in una restitutio di eventi aperti ai più giovani, con una doppia missione: far rivivere chiostri mai aperti al pubblico, diventati palcoscenici dei concerti dell’Associazione, e avvicinare i giovani talenti dei conservatori pugliesi promuovendo masterclass musicali. L’ambizione è di estendere questo approccio coniugando alla promozione culturale e turistica, la solidarietà anche in termini di collaborazioni artistiche di prestigio, come quella, in corso di definizione,con l’Associazione Capri Opera Festival, ente autonomo che gestisce l’omonimo festival dal 2007.

Gli appuntamenti di FramMenti D’ARTE:

Sono tre le declinazioni di FramMenti D’Arte che hanno coinvolto e continuano a coinvolgere la comunità polignanese nel periodo estivo. Domani, sabato 13 agosto alle 20.30 si realizza così una delle più impegnative eredità lasciate da Davide: realizzare una delle più conosciute opere liriche al mondo, la Madama Butterfly di Giacomo Puccini. Non una classica rappresentazione, ma un’esperienza artistica che include il “Un sogno in musica: il racconto di Madame Butterfly”, prodotta proprio dall’Associazione, che riporta il tema dell’amore sincero – ma anche ingenuo – della protagonista Cio-Cio-San (interpretata dal soprano Maria Luisa Lattante) su un palcoscenico speciale: la piazza Suor Maria La Selva, affacciata sul mare. Con il noto soprano leccese, di origini materne polignanesi, un’altra affermata artista pugliese, Angela Alessandra Notarnicola. Completano la compagnia il tenore Enrico Terrone Guerra, (Pinkerton), e il baritono Donato Di Gioia (Sharpless), che hanno calcato il palco di teatri italiani di fama, come il San Carlo e il Teatro alla Scala oltre a rinomati teatri internazionali. Dall’ esperienza del San Carlo, anche la truccatrice Tiziana Passaro. L’opera sarà eseguita con la narrazione di Michela Italia, nelle vesti di Kate, autrice dei testi originali e diretta collaboratrice del celebre tenore Marcello Giordani.

Figuranti volontari, compreso il piccolo Diego Malena, nei panni di Dolore, e il coro, completano la rappresentazione. La regia internazionale è curata da Vincenzo Grisostomi Travaglini con la consulenza di Ravivaddhana Monipong Sisowath, che porta a Polignano a Mare anche i costumi originali realizzati appositamente per la rappresentazione al Teatro del Giglio di Lucca nel 1982, che vide protagonista la cantante lirica di fama internazionale Raina Kabaivanscka. I costumi di Fabrizio Onali e Otello Camponeschi sono vere e proprie opere d’arte, che saranno esposti, a loro cura, in una speciale mostra aperta al pubblico ospitata nel Palazzo San Giuseppe, nel centro storico di Polignano a Mare, già dall’11 agosto. L’opera si avvale delle scenografie di uno dei più interessanti scenografi pugliesi, Damiano Pastoressa, già responsabile del laboratorio scenico del Teatro Petruzzelli, con all’attivo diverse collaborazioni con i maggiori teatri nazionali. Il disegno delle luci, è affidato al gusto artistico di Giovanni Pirandello, pronipote del drammaturgo Luigi, premio Nobel per la letteratura. Completa il gruppo di lavoro, il maestro collaboratore Andrea Barbato: l’Orchestra Filarmonica Pugliese, sarà diretta dal M° Ferdinando Redavid. Ottocento i posti a sedere messi a disposizione dall’Associazione gratuitamente.

La messa in scena della Madama Butterfly segue all’appuntamento di inaugurazione della rassegna: il concertoFramMenti di luna, che il 18 luglio ha visto versi e musica dialogare. Le note del pianoforte di Ottavia Valentina Pastore, della viola di Paolo Messa, del violoncello di Valentina Maria Irlando hanno accompagnato le poesie declamate dall’attore Vito Facciolla.

A concludere la rassegna sarà invece il 27 agosto il cantante Giovanni Caccamo, protagonista del concerto FramMenti di luce. Appuntamento per la quinta edizione del Concerto all’alba, organizzato nel giardino a mare del Museo Pino Pascali in collaborazione con la Chiesa Matrice di Polignano a Mare. La voce e il pianoforte di un’artista capace di raccontare con delicata e sensibile attenzione i temi del quotidiano si legano alla + 39 Ensemble, composta dai violinisti Francesco Lamanna e Pietro Cicolecchia, Antonio Taranto (chitarre), a cui si aggiungono collaborazioni, quest’anno impreziosite da Francesco Galizia (fisarmonicista) e Francesco M. Sette (percussioni). Al termine del concerto il parroco “volante” della Chiesa Matrice, don Gaetano Luca, svilupperà brevi riflessioni con i presenti.

Gli eventi della rassegna FramMenti D’Arte sono a ingresso libero, con il patrocinio del Comune di Polignano Mare e della Regione Puglia tramite Puglia Promozione. Collaborazione della Fondazione Museo Pino Pascali.

È consigliata la prenotazione. Per informazioni assomusicadincanto@libero.it-assomusicadincanto@pec.it – 3203144989 – 3294479010.

Trinitapoli, lamentele dei cittadini sull’inciviltà e maleducazione in città

 



MICHELE MININNI - Impazzano i social a Trinitapoli, troppe sono le lamentele dei cittadini sull’inciviltà e maleducazione. Purtroppo, si sta verificando di parlare di una Trinitapoli senza regole, senza rispetto per gli altri e mancanza di controllo da parte delle Istituzioni, forze dell’ordine spesso assenti e poco coinvolgenti nel tessuto cittadino. Abbiamo in passato raccontato gli schiamazzi notturni, caos ambientale ora si aggiunge l’inciviltà dei gesti di cattive consetudini di sparare fuochi in nottata senza regole. Ma come per sparare un fuoco non si deve aspettare l’autorizzazione che si presenta almeno quindici giorni prima?  Ecco alcune proteste di cittadini esasperati come Pasquale <<All'1.15 di questa notte degli incivili hanno avuto la felice idea di sparare fuochi d'artificio sotto casa nei pressi della stazione dei carabinieri terrorizzando bambini e anziani. Mi è parso di capire che stessero festeggiando un matrimonio. Se fossi il prete mi rifiuterei di celebrarlo. Questi gesti andrebbero puniti severamente!>> oppure come Michela << È davvero una cosa inaccettabile. Non si conosce educazione. Non si conoscono i limiti. Non cè rispetto in nulla. Adesso si deve persino avere paura dentro le proprie case. Io non ci sto. BASTAAA>>. Conclude Maria Giovanna <<Ridicoli...per le processioni passate non si è potuto avere la concessione per i fuochi solo illegalmente è tutto concesso?? Allora di che LEGALITA parliamo?>>

Questi atti si ripetono da anni, non è un fenomeno degli ultimi tempi. La politica trinitapolese ha fallito miseramente. Una cosa è importante quando si organizzano manifestazioni di Legalità come è avvenuto nei mesi scorsi ricordiamo che non essere soltanto uno spettacolo di serata e facciata ma di organizzare la sicurezza seriamente del nostro territorio.

Salerno, padre non accetta la loro relazione gay e le accoltella


(Pixabay)

SALERNO - Due donne, di 39 e 23 anni, sono state accoltellate dal padre di una delle due ragazze, perchè non accettava la loro relazione omosessuale. 

"Mio padre ci ha detto 'Voglio fare 30 anni di carcere: volete morire insieme? E' arrivato il momento e poi ci ha colpito -racconta una delle due ragazze- Mia madre ha assistito all'aggressione e non ha fermato mio padre, anzi ha provato a bloccarci mentre scappavamo".


Coronavirus: i dati e gli aggiornamenti del 12 agosto

ROMA - Sono 26.693 i nuovi contagi da Covid registrati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute.

Ieri i contagiati erano 28.433.

Le vittime sono 152, in rialzo rispetto alle 130 di ieri. Il tasso è al 15%, invariato rispetto a ieri.

Sono invece 306 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, mentre gli ingressi giornalieri sono 33. I ricoverati nei reparti ordinari sono invece 8.043, in lieve calo nelle ultimo 24 ore.

Sono 8 le regioni i cui tassi di occupazione dei reparti di area medica superano la soglia di allerta del 15%. Le percentuale più alte sono in Umbria (34%), Campania (28,4), Liguria (22,5), Sicilia (20), Friuli (18,5), Abruzzo (17,2), Molise (15,5) e Valle d'Aosta (15,3%). Tutte le regioni invece sono sotto la soglia del 10% per le terapie intensive. Per l'incidenza sono l'Abruzzo a 673,3 casi ogni 100mila abitanti, il Veneto a 520,1 e la Calabria a 496,8 le 3 regioni con i valori piu' alti rispetto alla media nazionale di 365. Emerge dalla tabella di indicatori decisionali del monitoraggio.

Ferragosto: mancano 377mila turisti dalla Russia



ROMA - L’estate 2022 fa registrare l’assenza di 377mila turisti dalla Russia che prima della pandemia hanno viaggiato in Italia scegliendo come destinazione le città d’arte e le mete balneari più prestigiose. E’ quanto emerge dall’analisi della Coldiretti in occasione del weekend di Ferragosto su dati della Banca d’Italia relativi ai mesi di luglio, agosto e settembre. Si tratta – sottolinea la Coldiretti – di turisti caratterizzati da una elevata capacità di spesa che nel periodo considerato è stata pari a ben 386 milioni di euro.

L’assenza dei russi – continua la Coldiretti – è stata in realtà compensata dal prepotente ritorno degli stranieri da altri Paesi a partire dagli Stati Uniti avvantaggiati dal tasso di cambio particolarmente favorevole. Buoni anche gli arrivi da Germani, Francia e Gran Bretagna. Complessivamente nel 2022 sono più che triplicati (+216%) i viaggiatori stranieri in Italia con una decisa ripresa del turismo, anche se gli arrivi rimangono inferiori del 36% rispetto al 2019, anno prima della pandemia, secondo l’analisi della Coldiretti sulla base dei dati di Bankitalia che nel primo quadrimestre dell’anno evidenza l’arrivo di ben 15,8 milioni viaggiatori dall’estero.

Cresce la presenza anche degli italiani con 35 milioni di adulti che hanno deciso di andare in vacanza per almeno qualche giorno nell’estate 2022, in aumento del 4% rispetto allo scorso anno nonostante i rincari scatenati dall’inflazione e la preoccupazione per le tensioni internazionali con la guerra in Ucraina; secondo l’analisi Coldiretti/Ixe’ divulgata nel weekend di grande esodo dell’estate verso le località di villeggiatura con il bollino nero per il rischio di lunghe code e disagi per gli automobilisti.

Le vacanze 2022 degli italiani registrano una netta preferenza sulle mete nazionali – continua la Coldiretti – spinta da una maggiore prossimità ai luoghi di residenza, dal desiderio di riscoprire le bellezze d’Italia o dalla voglia di ritornare in posti già conosciuti dove ci si è trovati bene negli anni precedenti e si è più tranquilli rispetto ad ambiente, servizi e persone. Ma – continua Coldiretti – c’è anche una quota del 23% di italiani, quasi 1 su 4 tra coloro che viaggiano, che ha deciso di trascorrere una vacanza all’estero nonostante i timori legati alla difficile situazione internazionale, ai costi e ai disagi nel trasporto aereo.

Tra gli svaghi preferiti dei turisti italiani e stranieri questa estate accanto ad arte, tradizione, relax e puro divertimento, c’è la ricerca del cibo e del vino locali è diventata la prima voce del budget delle vacanze Made in Italy nel 2022 con circa 1/3 della spesa per consumi al ristorante, street food o per l’acquisto di souvenir.

“L’Italia è il solo Paese al mondo che può contare primati nella qualità, nella sostenibilità ambientale e nella sicurezza della propria produzione agroalimentare che peraltro ha contribuito a mantenere nel tempo un territorio con paesaggi di una bellezza unica”, ha affermato il presidente della Coldiretti Ettore Prandini nel sottolineare che “la difesa della biodiversità non ha solo un valore naturalistico, ma è anche il vero valore aggiunto delle produzioni agricole nazionali e un motore trainante della vacanza Made in Italy”.


 

Vacanze: sei italiani su 10 partono ad agosto

ROMA - Sei italiani su 10 si concedono una vacanza ad agosto. A tracciare un bilancio è il tour operator italiano specializzato in vacanze di gruppo Vamonos-Vacanze.it, che lo scorso 10 agosto ha intervistato un campione di 2 mila viaggiatori di entrambi i sessi.

Dal sondaggio, risulta che per l’estate 2022 agli italiani piace tornare nelle mete nazionali già visitate (62%), scegliendo tendenzialmente località all’interno della propria regione o in quelle limitrofe e privilegiando l’uso della macchina, il mezzo utilizzato dal 54% del campione intervistato da Vamonos-Vacanze.it per raggiungere le località di vacanza.

Insomma vince la vacanza a chilometri zero, ad eccezione però di Puglia, Sardegna e Sicilia che —secondo quanto osservano gli analisti di Vamonos-Vacanze.it— continuano ad attirare viaggiatori da tutto il territorio nazionale.

L'identikit della vacanza estiva 2022, insomma, è chiaro: gli italiani cercano soprattutto località di mare (65%), le cercano in Italia (62%) e prediligono gli spazi all’aperto (22%), riconoscendo al nostro Paese una significativa capacità di accoglienza per via del  suo clima eccellente (per il 68%), dell’enogastronomia (54%) e della possibilità di arricchirsi culturalmente (47%).

Per via della pandemia, per il 22% degli italiani è cresciuta la propensione per le vacanze all’aria aperta, ma si tratta solo di  una questione di «revenge tourism», volendosi prendere una rivincita per le restrizioni subite.

Il contagio —invece— non preoccupa più nessuno: solo il 2% degli intervistati che ha dichiarato di non partire per paura del contagio. Preoccupa piuttosto il 24% del campione la situazione economica per via del caro carburante e dell’inflazione.

In particolare ad agosto la Puglia attirerà quest’anno il 12% dei vacanzieri interni, seguita dalla Sardegna con l’11% e dalla Sicilia con il 10%. Seguono poi Emilia-Romagna (8%), Campania (7%), Toscana (6%) e Calabria (5%).

Le offerte più vantaggiose? I «last minute» di Vamonos-Vacanze.it includono vacanze da 999 euro per 7 notti nella splendida Pugnochiuso (Puglia) e da 1.099 euro per 7 notti a Santa Teresa di Gallura (Sardegna). Per Ferragosto, ma anche per le settimane successive, moltissime sono le offerte veramente vantaggiose.

E, per chi vuole andare all’estero, Vamonos-Vacanze.it propone crociere MSC in Grecia, Mykonos e Croazia a partire da 999 euro (per 7 giorni) ed una fantastica Ibiza a 1.699 euro per un analogo periodo di vacanza. Info: www.vamonos-vacanze.it

Spara da monopattino su auto, indagini nel leccese

LIZZANELLO (LE) - Attimi di paura ieri sera a Lizzanello, nel leccese, dove un uomo, a bordo di un monopattino e con il volto coperto dal cappuccio di una felpa, ha sparato alcuni colpi di pistola contro una Fiat Punto parcheggiata in via Gorizia, per poi fuggire.

Non si registrano feriti.

I militari dell'Arma ora stanno cercando il responsabile dell'intimidazione e hanno acquisito le immagini di videosorveglianza della zona ed eseguito alcuni rilievi. L'auto presa di mira è intestata ad un uomo su cui sono in corso approfondimenti investigativi da parte dei militari della stazione di Lizzanello e della sezione operativa di Lecce.

Progetto S.A.L.E.: attivo a Ferragosto il servizio di accompagnamento delle persone anziane e con disabilità sulle tre principali spiagge cittadine


BARI - L’assessorato al Welfare rende noto che quest’anno, in occasione della festività di Ferragosto, sulle tre spiagge cittadine di Pane e Pomodoro, Torre Quetta e di San Girolamo sarà garantita la presenza di operatori sociali e giovani volontari della associazione Gens Nova al servizio delle persone anziane e con disabilità che vorranno trascorrere la giornata al mare. 

Il servizio, realizzato nell’ambito del progetto S.A.L.E. - Spiagge Aperte Libere ed Eque, sarà attivo dalle ore 9 alle 12 e dalle ore 16 alle 18presso i presidi allestiti con dei gazebo, dove sarà possibile ricevere informazioni, richiedere un ombrellone in prestito in caso di necessità e usufruire di un corner di libri per il book sharing predisposto dalla rete Bari Social Book. Si ricorda che il progetto prevede anche la reperibilità di un medico/Oss a chiamata per le situazioni più complesse dal punto di vista sanitario. Inoltre, nei presidi saranno distribuiti sali minerali per contrastare gli effetti dovuti alle temperature più alte. 

Infine, a partire da ieri, dopo l’attivazione del servizio sul waterfront di San Girolamo, anche sulla spiaggia di Pane e Pomodoro è attiva una sedia job galleggiante, completa di una passerella in poliestere mobile, per favorire l’accessibilità e la mobilità in acqua delle persone con difficoltà motorie.

Ferragosto: Decaro in visita presso le sale operative

BARI - Lunedì 15 agosto il sindaco di Bari, come di consueto, sarà impegnato nella visita presso alcune sale operative secondo il seguente programma:

· alle ore 9 presso la sala operativa della Polizia locale, in via Aquilino

· alle ore 9.30 presso la sala operativa dei Vigili del fuoco, in via Tupputi

- alle ore 10 presso la sala operativa del 118, presso il Policlinico.

Sanità, Bellomo: scene di ordinaria follia a pronto soccorso di Monopoli, Emiliano intervenga


BARI - “Alcuni cittadini di Monopoli mi segnalano le scene di ordinaria follia che si sono verificate martedì sera nel Pronto soccorso dell’ospedale locale. Un solo medico in servizio che deve occuparsi di gente ammassata in una sala strapiena, tante persone in piedi perché mancano le sedie a causa dei lavori di ampliamento che una mente “strategica” ha previsto ad agosto, codici di ogni colore, anche quelli più intensi, in attesa di un soccorso che in un Pronto soccorso dovrebbe essere pronto. Poi arriva un paziente positivo al Covid e allora tutti fuori, per cortesia. Nel parcheggio, all’aria aperta, ovunque, fuorché nella sala d’attesa. Le regole vanno rispettate, ci mancherebbe. Anche quelle di decenza e civiltà, però. In un ospedale dove certe cose accadono anche d’inverno, figurarsi d’estate. Sono mesi che denuncio il rischio che, con l’aumento della popolazione estiva in Puglia, la situazione esploda. Purtroppo, sono stato un facile profeta. E non mi fa piacere. Quello che sta accadendo però, a Monopoli come in quasi tutte le altre località della regione, è insostenibile. Sono pronto a chiedere conto al presidente Emiliano e all’intera Giunta di questo disastro annunciato, anche attraverso gli atti di sindacato ispettivo che mi vengono richiesti. Servono però risposte e interventi immediati. La gente che soffre ha diritto di trovare rapida assistenza nelle strutture pubbliche. Tutto il resto sono soltanto chiacchiere da vecchi mestieranti della politica. Quella che se non è in grado di risolvere i problemi dei cittadini, non si sa proprio a cosa serva”. Lo dichiara Davide Bellomo, capogruppo della Lega nel Consiglio regionale della Puglia.

Ostuni. Ultimi appuntamenti di Teatro Madre Festival: in scena "Pasticceri" a all'alba di Ferragosto il concerto degli Yarákä


OSTUNI (BR)
- Volge al termine, questo fine settimana, Teatro Madre Festival: al Parco Archeologico di Santa Maria d’Agnano di Ostuni saluteremo un’edizione speciale, che ha regalato tantissime emozioni, spettacoli di altissimo livello e la bellezza di "stare" in un luogo unico in tutta la Valle d’Itria.

A chiudere questa ricchissima edizione, un doppio appuntamento: domenica 14 agosto (h. 21.00), lo spettacolo teatrale per tutti (dai 3 ai 99 anni) "Pasticceri" con Roberto Abbiati e Leonardo Capuano; a seguire, all’alba di domenica 15 agosto (h. 4.45), gli Yarákä saluteranno l’arrivo del nuovo giorno con i riti e suoni ancestrali del Mediterraneo e del Sud Italia.
Domenica 14 agosto, verrà allestita, nell’anfiteatro che guarda il mare, un’intera e autentica cucina da pasticceria. Attenzione però: non sedetevi in prima fila, o rischierete di ritrovarvi gocce di cioccolato e crema addosso! Anche se poi è forse questo il bello di "Pasticceri. Io e mio fratello Roberto", uno spettacolo scritto da Roberto Abbiati, in scena con Leonardo Capuano.
È proprio quest’ultimo, vero pasticcere-attore, a tessere le fila del racconto, anche se sarà la presenza di Abbiati a capovolgere una visione della vita e dell’amore che passa attraverso fasi sottili. Dalle risate a crepapelle all’ironia amara, fino alla tenerezza e alla poesia. L’intera storia dei due fratelli comincia con i dolci e si svolgerà in pasticceria. Pian piano ci si accorgerà però che il lavoro fantasioso, artistico e poetico di questi due personaggi diventerà una clausura forzata: un’intera vita dietro al bancone, con una visione del mondo esterno assolutamente immaginaria. Insomma, nonostante l’idea di una golosa vita trascorsa tra i dolci possa sembrare leggera e divertente, il senso dello spettacolo è invece profondo e meno ‘divertito’.
A poche ore di distanza, all’alba di lunedì 15 agosto (h. 4.45), in un momento di eccezionale congiunzione tra arte e natura, quando Aurora apre il giorno sorgendo dal mare proprio di fronte al pubblico dell’Anfiteatro, saranno i ritmi ancestrali degli Yarákä, gruppo di origine tarantina a chiudere questa V Edizione di Teatro Madre Festival con Nastya, il Concerto all’Alba.
Yarákä, progetto di origini tarantine nato nel 2015, è un lavoro di ricerca attento ad esaltare la componente multietnica, in particolare quella comune matrice ritmica proveniente dall'Africa che funge da catalizzatore e permette di spingersi oltre sperimentando contaminazioni audaci con le sonorità Mediterranee e del Sud Italia.
Pilastro portante dell'ensemble è la riscoperta del dialetto tarantino, carattere che rende unica la ricerca musicale della band formata da Gianni Sciambarruto (chitarra, berimbau), Virginia Pavone (voce e percussioni) e Simone Carrino (percussioni etniche).
Teatro Madre Festival è un progetto, ideato e fortemente voluto da Armamaxa/PagineBiancheTeatro e dal Museo Archeologico di Ostuni, e realizzato con il sostegno fondamentale del Comune di Ostuni e la collaborazione del Teatro Pubblico Pugliese.

INFORMAZIONI
Per maggiori info e dettagli sugli spettacoli: www.paginebiancheteatro.it
Botteghino e info utili
Biglietto spettacolo Pasticceri: euro 10
Biglietto concerto all’alba: euro 8
La prenotazione è obbligatoria al +39 389 265 6069. In alternativa sarà possibile acquistare i biglietti su vivaticket.it.

118 Asl Bat, Ventola (Fdi): ''Trani e Canosa non ancora riconosciute come zone carenti''

BARI - “Non posso che congratularmi e ringraziare la Direzione della ASL BAT perché ha deciso di continuare a ‘disobbedire’ agli indirizzi impartiti dalla Giunta regionale. Infatti i servizi emergenza-urgenza 118 rimarranno invariati. Ma purtroppo, questo non durerà a lungo.

“Il vero problema è il mancato riconoscimento di Trani e Canosa come ‘zone carenti’, nonostante anche la Direzione generale della ASL ritenga necessaria, urgente e indispensabile, per garantire ai cittadini i Livelli Essenziali Assistenziali ed i Livelli Essenziali delle Prestazioni. Tale riconoscimento non più procrastinabile garantirebbe anche i servizi del 118 con più ambulanze con medici a bordo e le postazioni fisse medicalizzate dei residenti di Minervino e Spinazzola.

“Sono anni che sollecito la Giunta Emiliano ad adottare la delibera necessaria. Ora è più che mai necessaria. Non si perda più tempo. I cittadini del territorio della ASL BAT sono pugliesi a tutti gli effetti e non cittadini di serie B!

“Per questo è necessario tenere alta la guardia, ma contemporaneamente confido nell’impegno degli altri miei colleghi del territorio a sostenere questa battaglia che porto avanti sin dal 2019.”

 

© tutti i diritti sono riservati
made with by templateszoo