Taranto, oltre 600 regali sotto l’albero per i figli dei dipendenti di Teleperformance Italia


TARANTO
– Babbo Natale alle prese con gli straordinari: in queste ore, in anticipo sulle consegne tradizionali, sta ultimando i recapiti di oltre 600 regali a bambini al di sotto dei 12 anni. Il dono è stato deciso dai genitori dei bambini, dipendenti di Teleperformance Italia, l’azienda specializzata in servizi di contact center e a supporto delle imprese, che impiega circa 2.000 persone a Taranto e altre 500 a Fiumicino.

Per il quarto anno consecutivo l’azienda ha deciso di donare ai figli dei dipendenti un regalo scelto direttamente dai loro genitori e consegnato a casa dei bambini. Un dono ulteriore oltre alla strenna natalizia pensata per tutti i collaboratori. Dal 2019 sono circa 2.000 i regali consegnati ai figli dei dipendenti per Natale, tra la sede laziale e quella pugliese.
In aggiunta, dal 2021, Teleperformance Italia ha deciso di sovraccaricare l’agenda di Babbo Natale con altri doni da consegnare: quelli ai bambini del reparto di oncoematologia pediatrica dell’ospedale ‘SS. Annunziata di Taranto’, ai quali si sono aggiunti poi quelli della parrocchia del Duomo di San Cataldo e, da quest’anno, anche i piccoli della parrocchia ‘SS. Angeli Custodi’ del quartiere Tamburi. In queste due ultime parrocchie, in particolare, i doni sono stati trasformati in premi per alcune tombolate che si stanno organizzando in queste settimane e aperte alla cittadinanza: due si sono già svolte, una si terrà questa sera nella parrocchia ‘SS. Angeli Custodi’, mentre a San Cataldo l’appuntamento è in prossimità dell’Epifania. In questo dicembre, in totale, Babbo Natale sta consegnando mille regali per conto di Teleperformance Italia.
"Dal 2019 – spiega il CFO e responsabile delle Risorse Umane di Teleperformance Italia Gianluca Bilancioni – abbiamo deciso di regalarci i sorrisi e la gioia dei figli dei nostri dipendenti, ai quali mandiamo un piccolo dono: sono anche loro parte della comunità di Teleperformance Italia e a loro va uno dei nostri primi pensieri nelle festività natalizie. Ricevere poi le loro letterine di ringraziamento, le foto col regalo, i disegni, è per noi un regalo immenso. Ed è stato poi quasi automatico guardarci attorno e decidere di regalare un momento di gioia anche a tanti bambini di questa città che purtroppo non attraversano momenti difficili. Sono cittadini di Taranto, siamo tutti parte della stessa comunità".

Daniele Martini

Sono un giornalista pubblicista, docente di comunicazione e sostegno. Sono un operatore della comunicazione.

Posta un commento

Nuova Vecchia

Modulo di contatto