Bari, al CSV San Nicola OdV 'Il contrasto attivo delle discriminazioni di genere attraverso il linguaggio e gli strumenti di comunicazione'


BARI - Il 14 e 15 maggio si terrà il corso di formazione intitolato "Il contrasto attivo delle discriminazioni di genere attraverso il linguaggio e gli strumenti di comunicazione", organizzato dal Centro di Servizio al Volontariato San Nicola OdV e condotto da Rosy Paparella, insegnante, formatrice e attivista per i diritti di donne e bambinə.

L'obiettivo del corso è rivisitare l'uso del linguaggio per contrastare le percezioni stereotipate e le disuguaglianze di genere che sono ancora presenti nella nostra società. Le parole e le espressioni linguistiche possono contribuire a riprodurre condizioni discriminatorie ed escludenti, ed è quindi importante rivedere queste modalità culturalmente apprese per contrastare più efficacemente sessismo, omofobia e transfobia.

Il corso si svolgerà in due giornate, il 14 e 15 maggio, dalle 15:30 alle 18:30, sia in modalità online che in presenza presso la Sala formazione del CSV San Nicola a Bari.

Tra gli obiettivi del corso vi è anche quello di promuovere una riflessione su altri aspetti della comunicazione, come le immagini e i comportamenti nei contesti associativi, al fine di favorire un approccio più inclusivo e rispettoso delle diversità di genere.

Rosy Paparella, attivista per i diritti di donne e bambinə, ha svolto un ruolo istituzionale come prima Garante dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza in Puglia dal 2011 al 2017. In qualità di insegnante e formatrice, promuove l'educazione alla pace, alla nonviolenza e alla costruzione di legami sociali e di alleanze tra generi e generazioni, con l'obiettivo di favorire la libertà individuale e la realizzazione personale.

Posta un commento

Nuova Vecchia

Modulo di contatto