Castel Sant'Angelo brucia, è la presentazione della Ps4

ROMA - Conto alla rovescia, poi spettacolo allo stato purissimo: palle di fuoco catapultate da soldati che assediano Castel Sant'Angelo e un drago alato incendia la fortezza che improvvisamente crolla. Ma poi c'e' lui, Ezio di 'Assassin's Creed' a spuntar fuori dalle rovine e lanciarsi nel vuoto.

Tutto sembra incredibilmente reale e gli spettatori sono tutti rapiti da un continuo gioco di colori, luci e suoni.

Poco dopo, il castello si trasforma in un'astronave con sopra i simboli di gioco che da sempre accompagnano la console: x, quadrati, cerchi e triangoli si scompongono, si moltiplicano e spuntano fuori da feritoie e finestre per attimi di puro caos.
Ma a far tornare la calma, e' stata l'esplosione finale con la scritta 'Ps4' che ha illuminato la platea.

Un Castel Sant'Angelo infuocato ha dato il via allo show di proiezioni che ha accompagnato il debutto della Playstation 4.

Immagini interattive e personaggi dei videogiochi dal vivo: l'evento non ha di certo deluso le aspettative dei fan. Tra gli invitati c'erano anche Matteo Branciamore, Kledi Kadiu, Alessandro Roja, Adem Ljiajic e Tin Jedvaj. Uno spettacolo di 'videomapping' con oltre 120 'teste mobili' e 400 proiettori architetturali provenienti da tutta Europa e ben 150 persone impegnate nell'organizzazione dell'evento.

In piu', personaggi dei videogiochi in carne e ossa hanno accolto i fan accompagnandoli nelle varie salette dove era possibile provare la PlayStation 4. Da Ezio a Lara Croft a Aiden Pearce di 'Watch dogs', che uscira' nel 2014.

Posta un commento

0 Commenti