Orsara, al via 'Presepi in Vetrina'

ORSARA DI PUGLIA (FG) – Per il secondo anno consecutivo, da oggi e fino al 6 gennaio 2014, i negozi del centro storico orsarese ospiteranno “Presepi in vetrina”: ogni esercizio commerciale farà spazio a una diversa rappresentazione della natività realizzata con materiali e tecniche differenti.

L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Orsara e dalla Regione Puglia, è organizzata da un gruppo di volontari unitosi intorno alla Parrocchia di San Nicola di Bari, con il contributo fondamentale di alcuni sponsor privati che hanno deciso di sostenere anche materialmente l’idea. Quest’anno, il tema di “Presepi in vetrina” è “Gesù nasce fra gli ultimi”. I presepi saranno esposti lungo le strade principali del paese, andando a comporre un percorso che comprende via Umberto I, via Sergente Volpe, Piazza Municipio, via Cavour, via Vittorio Emanuele e Via Roma. Il cuore dell’itinerario dei presepi sarà Piazza Municipio, addobbata per l’occasione con un particolare arredo natalizio: materiali di riciclo, adeguatamente lavorati e trasformati, faranno dell’agorà che si estende di fronte alla Chiesa Madre il luogo più confortevole e ospitale del borgo.

I presepi in mostra nelle vetrine potranno essere ammirati dalle ore 18 alle ore 21 per tutto il periodo delle festività natalizie, fino al 6 gennaio 2014. Oggi, sabato 7 dicembre, l’iniziativa sarà presentata alle 18.30 in Piazza Municipio. Dopo la presentazione, sarà possibile degustare i dolci e i piatti tipici della tradizione natalizia orsarese lungo il percorso enogastronomico che prevede tappe da Ego, Pane e Salute, Donna Cecilia, Pablo Neruda e la Locanda dell’Angelo. “Presepi in vetrina” è la prima di molte iniziative che animeranno le feste di Natale a Orsara di Puglia. Nel “paese dell’Orsa”, il presepe ha una tradizione antica e di grande rilievo, grazie alla peculiare abilità di numerosi artigiani che amano sperimentare l’utilizzo di tecniche e di materiali nella realizzazione delle loro opere.

Il centro storico orsarese, poi, appare esso stesso come un presepe, con l’Abbazia Sancti Angeli che ospita una vera grotta, quella in cui si narra dell’apparizione di San Michele Arcangelo, patrono del paese. Imponente e soave, custode della fede cristiana ed esempio del genio dell’architettura sacra, l’Abbazia, oggi detta “dell’Annunziata”, è la prima storica costruzione che appare alla vista di chi raggiunge Orsara. Il complesso, immerso nel verde, comprende la Chiesa di San Pellegrino e la Chiesa dell’Annunziata. L’elemento più importante e suggestivo è costituito dalla Grotta di San Michele, chiesa scavata nella roccia presumibilmente nel 200 dopo Cristo. Il tempio di pietra sorge all’interno di un anfratto naturale. Si tratta di uno tra i luoghi di culto più importanti e antichi del Mezzogiorno d’Italia. All’interno si trovano iscrizioni latine e i graffiti lasciati dai pellegrini.

Posta un commento

0 Commenti