Pussy Riot, liberata Maria Alyokhina

MOSCA - E' stata rilasciata oggi, in seguito all'amnistia approvata dalla Duma russa, Maria Alyokhina, una delle Pussy Riot. Alyokhina dall'agosto 2012 scontava due anni di prigione per una preghiera blasfema anti-Putin nella cattedrale di Mosca.

Probabile rilascio questo pomeriggio anche per Nadezhda Tolokonnikova, l'altra Pussy Riot che attualmente si trova in un ospedale carcerario a Krasnoiarsk in Siberia.

Posta un commento

0 Commenti