Header Ads

Animare lo sport con don Bosco #200db. Lo sport negli Oratori salesiani della Puglia

BRINDISI - Inizia oggi con Brindisi-Lecce presso l'Oratorio salesiano di Brindisi, il campionato di calcio cat. under 25 "#200db" degli Oratori salesiani della Puglia, in collaborazione con il Cnos/sport salesiani per lo sport. Il campionato di calcio dedicato ai giovani under 25, coinvolge gli Oratori salesiani di Andria, Bari, Brindisi, Lecce. L'iniziativa è giunta alla sua seconda edizione. Il nome del campionato "#200db" ricorda il bicentenario della nascita di don Bosco, fondatore della Famiglia Salesiana, nato nel 1815, e si inserisce nel programma dei festeggiamenti iniziati per il bicentenario della nascita del Santo educatore.

L'animazione sportiva dei salesiani si estende anche ai più piccoli con le feste dello sport, cat. mini e propaganda ed under 17. L'ultima festa dello sport ha radunato presso l'Oratorio Redentore di Bari circa 500 ragazzi provenienti da tutti gli oratori salesiani pugliesi. I percorsi sportivi continueranno diversificandosi in Puglia NORD (a cui partecipano gli Oratori di Foggia, Cerignola, Molfetta, Andria, Bari, Santeramo) e Puglia SUD (a cui partecipano gli Oratori di Corigliano d'Otranto, Lecce, Brindisi, Taranto, Cisternino, Manduria).

Il prossimo raduno festa si terrà DOMENICA 16 NOVEMBRE alle ore 9,30, per la PUGLIA NORD a Santeramo, per la PUGLIA SUD a Lecce. I referenti sportivi sono per la categoria Mini e Propaganda: Alessandro Labarile (Oratorio di Santeramo, referente sportivo della puglia nord); Piero De Vitis (Oratorio Lecce, referente della Puglia sud); per la categoria under 15 e under 25: Ruggero Lorusso (Oratorio Andria). L'animazione sportiva è coordinata da don Francesco Preite, coordinatore regionale della PG Puglia dei Salesiani dell'Italia Meridionale.

 Lo sport si conferma per i Salesiani: luogo educativo privilegiato per l'incontro e la crescita dei giovani. L'iniziativa permette non solo di praticare sport "low cost" per tanti minori e giovani, ma anche di rafforzare ed alimentare la cultura del volontariato e del servizio responsabile.