Smi Puglia: “Telecardiologia non è sicura”

BARI - "La sperimentazione del nuovo servizio di Telecardiologia Helis la stiamo facendo sulla pelle dei pazienti. Non ci è stata fatta alcuna formazione per usare il nuovo software lento e farraginoso e che, se non c'è copertura internet, è impossibile da utilizzare con gravi rischi per la incolumità dei cittadini". Sono alcuni dei problemi che denunciano all'agenzia ANSA i medici del Sindacato medici italiani di Puglia, tramite il presidente Ludovico Abbaticchio e la dottoressa Roberta Ladisa.

Posta un commento

0 Commenti