Header Ads

MISS ITALIA 2016. Intervista alla finalista pugliese Naomi Povia

di PIERPAOLO DE NATALE - Inizia oggi il piccolo viaggio del Giornale di Puglia alla scoperta delle bellezze della nostra regione che gareggeranno nella finale di Miss Italia 2016, provando a conquistare l'ambita coroncina. Ben undici pugliesi erano riuscite ad aggiudicarsi le prefinali, ma solo tre hanno superato il giudizio della giuria tecnica di Jesolo, presieduta da Cinzia Torrini e composta da Enzo Miccio, Rosanna Lambertucci, Federica Moro, Pino Pellegrino, Elvia Grazi, Veronica Maya, Elisa D’Ospina e Maria Mazza.

Partiamo dunque da Bisceglie, città della 19 enne Naomi Povia, eletta Miss Equilibra Puglia e in gara col numero 23. Alta 1,72 m, ha capelli biondi e occhi marroni. Naomi è geometra e vorrebbe proseguire gli studi presso la Facoltà di Scienze agrarie. Fra le sue passioni ci sono il tennis, sport in cui si desidera raggiungere un buon livello, le giostre pericolose e la moda. Non a caso, l'aspirante miss rivela di essere fan del celebre Enzo Miccio e dichiara: "abbiamo gli stessi gusti e pensieri sul modo di vestire nelle varie occasioni".

Naomi, descriviti in tre aggettivi.
Determinata, schietta e rompiscatole!

Cosa si prova a rappresentare la Puglia fra le 40 finaliste?
Rappresentare la Puglia è per me un'emozione indescrivibile. Si tratta di qualcosa che che ho sempre desiderato, fin da quando mi sono avvicinata al mondo della moda. Mi sembra tutto così straordinario e sono felicissima di essere entrata fra le quaranta ragazze più belle d'Italia

Al di là dell'esito del concorso, come sarà Naomi dopo Miss Italia 2016?
Io non sono mai cambiata,mi sono sempre presentata come sono e non cambierò mai neanche dopo Miss Italia. Perchè l'importante è essere se stessi!