Ad Section

Inferno lungo la Salaria, esplode distributore gpl: 2 morti e 18 feriti


RIETI - Inferno di fuoco lungo la Salaria. Due persone - una delle quali un vigile del fuoco - sono morte nell'esplosione di un distributore di Gpl che si era incendiato al chilometro 39 della via Salaria, in prossimità di Borgo Quinzio (Rieti). Secondo le prime informazioni, ci sarebbero alcuni dispersi e 18 feriti. Tra loro diversi vigili del fuoco.

Le fiamme sono divampate all'altezza del distributore Ip lungo la via Salaria, in prossimità dell'abitato, frazione di Fara Sabina, e sarebbe partito da un'autocisterna che in quel momento stava scaricando carburante. I 7 vigili del fuoco ferito erano giunti sul posto prima dell'esplosione dai distaccamenti di Poggio Mirteto e Montelibretti.

L'esplosione del secondo serbatoio è avvenuta mentre i vigili del fuoco erano già al lavoro per spegnere le fiamme dovute all'esplosione del primo serbatoio. Alcuni di loro sono rimasti feriti insieme a personale sanitario del 118 che era sul posto per prestare i primi soccorsi e a dipendenti del distributore. L'incendio coinvolge i due versanti della zona dove è avvenuta l'esplosione, a nord e a sud della Salaria. Il 118 ha inviato due elicotteri attrezzati per il trasferimento di feriti, un'automedica e diverse ambulanze.

La Via Salaria è stata chiusa in entrambe le direzioni tra Borgo Quinzio, nel comune di Fara Sabina, e Borgo Santa Maria, nel comune di Montelibretti, tra le province di Rieti e Roma (dal km 38 al km 41,500), ha comunicato l'Anas, per consentire le operazioni di soccorso.



Iscriviti ora