Header Ads

Dazi: Cina risponde a Usa, tariffe su 60 mld di prodotti


PECHINO - Il dragone non intende cedere alla disputa tariffaria con gli Usa e aumenterà dal primo giugno le tariffe doganali su 60 miliardi di dollari di prodotti americani. Le tariffe varieranno dal 5 al 25 per cento. La Cina "non cederà mai alle pressioni esterne" degli Stati Uniti, ha dichiarato il portavoce del Ministero degli Esteri di Pechino, Geng Shuang, in risposta a una domanda sulle tensioni commerciali con gli Stati Uniti dopo l'innalzamento dal 10% al 25% delle tariffe Usa su duecento miliardi di dollari di esportazioni scattato venerdì scorso. 

Nel fine settimana, il presidente Usa, Donald Trump, aveva intimato a Pechino di accettare subito l'accordo sul commercio, minacciando nuovi dazi al 25% su altri 325 miliardi di dollari di merci provenienti dalla Cina.