Visualizzazione post con etichetta Economia. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Economia. Mostra tutti i post

Piazza Affari apre in calo: -0,3%

MILANO - Piazza Affari apre in calo. L'indice Ftse Mib cede lo 0,3% a 21.016 punti.

Reddito di cittadinanza, Caf: oltre mezzo milione di domande

ROMA - Sono oltre mezzo milione gli italiani che si sono rivolti agli sportelli dei Caf, a due settimane esatte dalla entrata in vigore del Reddito di Cittadinanza, per presentare la domanda. A renderlo noto la Consulta Nazionale dei Caf.

Gli under 30, i Millennials, rappresentano il 6,8% delle domande presentate ai Caf per ottenere il reddito di cittadinanza e grazie solo al traino del Sud. E' quanto si ricava da un primo panel che la Consulta Nazionale dei Caf ha elaborato con i dati raccolti in 10 città campione, distribuite tra Nord, Centro e Sud Italia, su 7.964 domande presentate fino al 20 marzo. Il dato è trascinato da una percentuale al Sud del 10,3%, mentre al nord sono il 4,7% e al centro il 3,2%.

Riguardo alle domande dei cittadini stranieri rispetto a quelle dei cittadini italiani: la media nazionale del 9,5% degli stranieri richiedenti il RdC ha un picco al Nord del 15,4%, scende al Centro al 9,3%, per crollare al Sud al 3,4%". 

Spread apre sui 240 punti

(Pixabay)
ROMA - Il differenziale fra Btp e Bund apre poco mosso e segna 240 punti vicino ai 241 punti della chiusura di ieri sera. Il rendimento del decennale italiano è pari al 2,45%.

Spread apre poco mosso a 243

ROMA - Apre poco mosso il differenziale fra Btp e Bund. Il differenziale segna 243 punti dopo che ieri era tornato a salire sopra i 240 punti. Il rendimento del decennale italiano è pari al 2,49%.

Inps: emanata la circolare sul reddito di cittadinanza

BARI - L’Inps ha emanato in data 20 marzo la Circolare n. 43 del 2019, che disciplina le richieste di Reddito di cittadinanza. Il Reddito di cittadinanza è una misura di politica attiva del lavoro a garanzia del diritto al lavoro, di contrasto alla povertà, alla disuguaglianza e all’esclusione sociale.

Assume il nome di Pensione di cittadinanza quando concesso ai nuclei familiari composti esclusivamente da una o più persone di età pari o superiore ai 67 anni.

Può essere richiesto:

agli sportelli postali utilizzando il modulo cartaceo predisposto dall’Inps e pubblicato sul sito Internet dell’Istituto;
on-line sul sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali www.redditodicittadinanza.gov.it, tramite le credenziali SPID 2;
presso i Centri di Assistenza Fiscale (CAF).

Le informazioni contenute nella domanda di Rdc devono essere trasmesse dagli intermediari all'Inps entro dieci giorni lavorativi dalla richiesta. Ai fini del riconoscimento del beneficio l'Inps verifica, entro i successivi cinque giorni lavorativi, il possesso dei requisiti per l'accesso al Reddito, sulla base delle informazioni disponibili nei propri archivi e in quelli delle amministrazioni collegate, e definisce la domanda entro la fine del mese successivo alla sua trasmissione all’Istituto.

Nella circolare n. 43 vengono ricordati:

i requisiti, di cittadinanza, residenza e soggiorno, reddituali e patrimoniali, di compatibilità, che i richiedenti devono possedere per avere diritto al beneficio;
gli elementi su cui è calcolato il beneficio economico;
le variazioni da comunicare durante il godimento del beneficio.

Il beneficio economico viene erogato attraverso la Carta Reddito di cittadinanza, consegnata dalle Poste Italiane esclusivamente dopo il quinto giorno di ciascun mese.

Come previsto per le precedenti prestazioni a sostegno della famiglia e di contrasto alla povertà, compreso il ReI, la legge istitutiva reca la quantificazione e la copertura finanziaria relativa al Reddito di cittadinanza e prevede un meccanismo di monitoraggio, ricordato anche nel modulo di domanda. Peraltro, al momento non vi sono elementi per ritenere che le risorse stanziate potrebbero non essere sufficienti.

La circolare ricorda poi che, a decorrere dal mese di marzo 2019, il Reddito di inclusione non può essere più richiesto e che a partire dal successivo mese di aprile non può più essere riconosciuto né rinnovato per una seconda volta. Chi ha avuto il riconoscimento prima di aprile 2019, avendo presentato domanda entro il 28 febbraio 2019, continuerà a ricevere il Reddito di inclusione per la durata inizialmente prevista, fatta salva la possibilità di presentare domanda per il Reddito di cittadinanza.

Chi ha già presentato la domanda di Reddito di cittadinanza e Pensione di cittadinanza può ricevere informazioni e chiarimenti attraverso il Contact center ai numeri 803164 da rete fissa e 06-164164 da mobile.

È possibile anche inviare una comunicazione tramite il servizio “Inps Risponde” disponibile su www.inps.it al collegamento https://servizi2.inps.it/servizi/INPSRisponde2/Home/Disclaimer

Spread apre stabile a 239 punti


ROMA - Il differenziale Btp-Bund apre stabile sui livelli della vigilia a 239,3 punti con un rendimento al 2,49%.

Spread apre stabile a 237 punti

ROMA - Apre invariato il differenziale fra Btp e Bund tedesco che ieri ha toccato, nel corso della giornata, i minimi dal maggio scorso. Il differenziale segna 237 punti sullo stesso livello della chiusura di ieri. Il rendimento del decennale è pari al 2,45%.

Spread: apertura in calo a 239 punti


ROMA - Partenza in lieve calo per il differenziale tra BTp e Bund che in avvio di settimana segna 239 punti rispetto ai 240 della chiusura di venerdì.Il rendimento del titolo decennale italiano è al 2,47%

Italia: Cgia, deficit infrastrutturale costa 40 miliardi annui

MESTRE - La CGIA segnala che, secondo i dati del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (MIT), il deficit di competitività del nostro sistema logistico-infrastrutturale ci costa 40 miliardi di euro all’anno.

A detta della SACE (gruppo Cassa Depositi e Prestiti), questo gap con gli altri competitori europei ci fa perdere 70 miliardi di euro di export ogni anno. Importi, ovviamente, che non si possono sommare, ma che danno la dimensione dell’arretratezza delle grandi reti di trasporto e di logistica presenti nel nostro Paese.

“Lacune – segnala il coordinatore dell’Ufficio studi Paolo Zabeo – che anche la Commissione Europea ha avuto modo di ribadire proprio in questi giorni. Il nostro Paese, infatti, necessita di una qualità delle infrastrutture di trasporto più elevata degli altri, dal momento che nel 2017 gli italiani hanno trascorso mediamente 38 ore in situazioni di congestionamento, rispetto a una media europea di 30 ore“.

Spread apre stabile a 243 punti

ROMA - Il differenziale tra Btp e Bund si mantiene sui livelli della vigilia e apre a 243 punti e un rendimento del 2,5%.

Spread: apertura in calo a 247 punti

MILANO - Il differenziale fra Btp e Bund apre in lieve calo. Lo spread segna 247 punti contro i 248 della chiusura di ieri. Il rendimento del decennale è pari al 2,55%.

Intesa tra Inps e commercialisti pugliesi: stop alle code, tutto avverrà per via telematica

BARI - Stop alle code per commercialisti ed esperti contabili pugliesi nelle sedi dell’Inps per risolvere problematiche legate ai rapporti previdenziali dei lavoratori, riduzione dei tempi di lavorazione delle pratiche e, conseguentemente, di quelli che cittadini e imprese attendono per l’ottenimento di documenti: saranno questi i principali benefici derivanti dal Protocollo di intesa sottoscritto fra il coordinamento degli  Ordini dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili della Puglia e la Direzione Regionale dell’Inps, volto a favorire un’interlocuzione rapida, costante e qualificata con i commercialisti.

L’accordo, nato su iniziativa dell’Ordine di Bari, segna una svolta in Puglia nella gestione della riscossione della contribuzione obbligatoria e del processo di trasmissione delle comunicazioni mensili all’Inps che avverranno in modo bidirezionale e, salvo alcune ultime eccezioni, esclusivamente in forma telematica attraverso PEC o il sito web dell’Inps.

“In un momento caratterizzato dall’introduzione di alcuni provvedimenti come il reddito di cittadinanza e la pensione anticipata a quota 100 – dichiara Elbano de Nuccio, presidente del Coordinamento regionale degli Ordini di cui fanno parte gli Ordini di Bari, Lecce, Taranto, Foggia, Brindisi e Trani – si valorizzano con questo accordo le nostre consolidate competenze nel Diritto del lavoro. Un plauso all’Inps che ha dimostrato interesse nel favorire e rendere più efficace la relazione con gli Ordini pugliesi attraverso la costituzione di un tavolo tecnico permanente che afferma la centralità dei commercialisti in area lavoro rendendo più efficiente il sistema al servizio del cittadino”.

Tasso di disoccupazione giù al 10,6%

ROMA - Il tasso di disoccupazione nel 2018 è sceso dall'11,2% al 10,6%: a renderlo noto l'Istat. Il calo della disoccupazione riguarda sia le persone in cerca di lavoro da almeno 12 mesi (-82 mila, -4,9%) sia disoccupati di breve durata; l’incidenza delle persone in cerca di lavoro da almeno un anno sul totale dei disoccupati si attesta al 58,1% (+0,2 punti).

Nel 2018 il numero di inattivi diminuisce per il quinto anno consecutivo (-125 mila, -0,9%) ma in misura meno marcata dell’anno precedente. Il calo interessa quasi esclusivamente le forze di lavoro potenziali (-110 mila, -3,5%); per il quarto anno prosegue anche la riduzione del numero degli scoraggiati (-189 mila, -11,5%).

Spread apre stabile a 249 punti

ROMA - Il differenziale tra Btp e Bund tedesco a dieci anni apre stabile a 249,4 punti con un rendimento al 2,55%.

Spread apre in calo a 246 punti


ROMA - Apre in calo il differenziale fra Btp e Bund, che segna 246 punti contro i 249 della chiusura di ieri. Il rendimento espresso è pari al 2,54%.

Spread apre stabile a 242 punti

ROMA - Ha aperto senza variazioni significative lo spread tra Btp e Bund che segna 242 punti base contro i 243 della chiusura di venerdì. Il rendimento del decennale è al 2,49%.

Cgia: le famiglie spendono di meno e sempre più nei centri commerciali

ROMA - Rispetto all’anno pre-crisi, segnala l’Ufficio studi della CGIA, le famiglie italiane spendono meno. Se nel 2007 le uscite mensili medie erano pari a 2.649 euro, 10 anni dopo, sebbene dal 2013 sia in corso una lenta ripresa, la soglia si è attestata a 2.564 euro (-3 per cento, pari in valore assoluto a -85 euro). Se al Nord (- 47 euro) e al Centro (-75 euro) le contrazioni registrate sono al di sotto della media nazionale, preoccupa, invece, la situazione del Sud. Negli ultimi 10 anni, infatti, la spesa delle famiglie meridionali è crollata di 170 euro (-7,7 per cento): era pari a 2.212 euro nel 2007 ed è scesa a 2.042 euro un decennio dopo.

Il calo dei consumi, purtroppo, ha provocato degli effetti molto negativi anche sui fatturati delle piccole attività commerciali e artigianali. “I negozi di prossimità e le botteghe artigiane – afferma il coordinatore dell’Ufficio studi Paolo Zabeo – vivono quasi esclusivamente dei consumi delle famiglie e sebbene negli ultimi anni i consumi siano tornati lentamente a salire, i benefici di questa ripresa hanno interessato quasi esclusivamente la grande distribuzione organizzata. Dal 2007 al 2018, ad esempio, il valore delle vendite al dettaglio nell’artigianato e i nei piccoli negozi di vicinato è crollato del 14,5 per cento; nella grande distribuzione, invece, è aumentato del 6,5 per cento. Nonostante la diffusione sempre più massiccia dell’ e-commerce, questo trend è proseguito anche nel 2018: mentre nei supermercati, nei discount e nei grandi magazzini le vendite sono aumentate dello 0,9 per cento, nei piccoli negozi la diminuzione è stata dell’ 1,3 per cento”.

Ministro esteri cinese, Via della seta: "diamo benvenuto all'Italia"


PECHINO - "Storicamente, l'Italia è stata una fermata della Via della seta. Diamo il benvenuto all'Italia e ad altri Paesi europei che prendono parte attiva alla Belt and Road Initiative. L'Italia è un Paese indipendente e confidiamo possiate attenervi alla decisione presa da voi in modo indipendente". 
Queste le parole con cui Wang Yi, ministro degli Esteri cinese, ha risposto ad una domanda riguardo le presunte "pressioni esterne alla riflessione", in particolare provenienti dagli Usa, relativamente all'adesione di Roma alla "nuova via della Seta" cinese, la cui fase negoziale con Pechino è oramai giunta alle battute finali.

Bce lascia tassi invariati e annuncia nuovi prestiti alle banche

La Bce ha lasciato i tassi d'interesse invariati e ha annunciato nuove operazioni di maxi-prestito alle banche (Tltro) con aste da settembre 2019 fino al marzo 2021. I nuovi maxi-prestiti, secondo il presidente Mario Draghi, saranno utili a garantire l'approvvigionamento delle banche nei prossimi anni, quando scadranno i Tltro esistenti e importanti quantità di bond bancari. 

Il tasso d'interesse principale resta fermo allo 0%, quello sui prestiti marginali allo 0,25% e quello sui depositi a -0,40%. La Bce ha anche tagliato le stime sull'inflazione dell'Eurozona per il 2019 all'1,2% dall'1,6% atteso in precedenza. Riviste al ribasso anche le previsioni per il 2020 a 1,5% (da 1,7% precedente) e per il 2021 a 1,6% (da 1,8%). 

Il n.1 dell'Eurotower ha anche sottolineato la necessità di ricostituire margini di manovra nelle finanze pubbliche, soprattutto "per i Paesi che presentano un debito pubblico elevato e per i quali il pieno rispetto del Patto di stabilità e crescita è cruciale per preservare posizioni di bilancio solide".

Spread apre invariato a 246 punti

ROMA - Apre invariato il differenziale fra Btp e Bund che segna 246 punti, sullo stesso livello della chiusura di ieri quando aveva mostrato un deciso ribasso, scendendo sotto la soglia dei 250 punti. Il rendimento del decennale è pari al 2,59%.

Gdp Tv

150° Unità d'Italia AGRICOLTURA AGROALIMENTARE AMBIENTE Animali Annunci Approfondimento Arredamento Arte Attualità Auto e motori Avviso Pubblico Aziende Bari Bari 2014 Bari 2019 Bat Bifest 2011 Bifest 2014 Bifest 2015 Bifest 2016 Bifest 2017 Bifest 2018 Brasile2014 Bricolage Brindisi Calcio Casinò Chiesa cinema Columbus Day COMMENTO Comunicati Stampa Concerti Concorsi Corsi CROCIERE CRONACA CRONACA LOCALE CULTURA DOVE SEI? Cultura e Spettacoli Design Diari da Kinshasa Dimmi come scrivi Discoteche Donna del Giorno Economia Elezioni 2011 Enogastronomia Estate Esteri Eventi Expo 2015 Festival del cinema di Roma 2010 Festival del cinema di Roma 2011 Festival del cinema di Roma 2012 Festival del cinema di Roma 2013 Festival del cinema di Roma 2014 Festival del cinema di Roma 2015 Festival del cinema di Roma 2016 Festival di Venezia '13 Festival di Venezia '14 Festival di Venezia '15 Festival di Venezia '16 Fiera del Levante Filastrocca film Flash Foggia Food Experience Foto Frodi Fumetti Gallery Gastronomia Gdp Junior Ghost Hunters Puglia Giochi Giubileo Gossip Grafico Hot IL MIO AVVOCATO Il Principe Azzurro Inchiesta Intervista Intrattenimento Islam isola dei famosi 5 L'Angolo della Poesia LA CURIOSITA' LA RECENSIONE Latitudeslife LAVORO Lecce Lettera al direttore Libri Link LIVE Lotterie Matera METEO milano Miss Italia MODA Mostre Motociclismo musica Necrologi NOTIZIE DAL MONDO novità musicali Oroscopo Paranormale Perle di storia pugliese photogallery PLAY: MUSICAEDINTORNI Politica Politica locale Potenza PRIMO PIANO Protezione civile Psicologia Pubblica Amministrazione Puglia Punto e a Capo Regionali 2015 Reportage ricerca Ricette Rio 2016 Roma Russia 2018 Salute e benessere Sanità Sanremo 2015 Sanremo 2016 Sanremo 2017 Sanremo 2018 Sanremo 2019 Scheda Scienza e tecnologie Scuola Sentenze europee Sessualità Silent Key Spazio Spazio Emergenti Speciale Speciale 21 dicembre Speciale amministrative 2012 Speciale Amministrative 2014 Speciale Euro 2012 Speciale Fiera Speciale Politiche '13 Spetteguless Sport Storia Taranto Tennis Territorio TICKER Top Tra scienza e fede Trasporti Turismo Tv UE Università e formazione Us version Vacanze Viabilità Viaggi Video Videogiochi Vignetta Vino diVino Voli Web Zootecnia