Header Ads

Intercettazioni: Senato conferma fiducia al governo. Renzi chiede di vedere Conte

(ANSA)
ROMA - L'aula di Palazzo Madama ha confermato la fiducia al governo sul decreto legge intercettazioni con 156 voti favorevoli, 118 contrari e nessuna astensione. Dopo l'ok, ora il provvedimento approda alla Camera. Scade il 29 febbraio. Il leader di Italia Viva Matteo Renzi non ha partecipato al voto sulla fiducia. Come risulta dai tabulati del Senato, è in congedo. Alle 10.30 ha tenuto una conferenza stampa in una sala del Senato.

"La settimana prossima conto di poter mettere la parola fine a questo teatrino", ha spiegato Renzi. "Noi siamo stati gli argini del buonsenso. Continueremo a farlo sia che stiamo nella maggioranza sia che stiamo nell'opposizione".