Header Ads

Murder Ballad, il musical che ha stregato il pubblico americano fa tappa a Bari

BARI - Arriva in Puglia il rock musical dalle atmosfere thriller che ha stregato il pubblico americano. È l’AncheCinema (corso Italia, 112 a Bari) ad ospitare domenica 16 febbraio, alle ore 21, il musical Murder Ballad, nell’appuntamento conclusivo del tour italiano dello spettacolo, che ha racconto consensi nei teatri di tutto lo Stivale. Tre gli elementi cardine che compongono uno dei musical ‘Off-Broadway’ più originali degli ultimi anni: un triangolo amoroso, il rock e un omicidio. Novanta minuti di emozioni sull’onda di brani dal sapore Newyorkese, per un viaggio nei labirinti della mente, tra eros e thanatos, destino e libertà, alla ricerca di una risoluzione, forse della verità.

In scena un cast eccezionale, diretto da Ario Avecone e Fabrizio Checcacci: Arianna Bergamaschi, lo stesso Ario Avecone, Fabrizio Voghera, Myriam Somma, Martina Cenere, Valentina Naselli e Jacopo Siccardi. La direzione musicale è di Cosimo Zannelli. Il musical approda in Italia grazie al regista, autore e produttore Ario Avecone, ideatore del musical immersivo, che da 7 anni porta in scena “Amalfi 839AD” e il suo seguito “Rebellion” presso l’Arsenale della Repubblica di Amalfi, con grande successo di pubblico e critica. Murder Ballad ha poi affrontato tournée nazionale che lo ha portato nelle maggiori città italiane nei mesi di gennaio e febbraio, concludendosi con lo spettacolo di domenica nel capoluogo pugliese.

Al termine dello spettacolo si svolgerà anche uno speciale contest che individuerà un vincitore di un week-end in Italia. Tutti i vincitori delle varie date del tour, inoltre, potranno partecipare ad un concorso nazionale che mette in palio un viaggio di sei giorni a New York.

I biglietti dello spettacolo sono disponibili al botteghino del teatro e sul circuito VivaTicket. Per info e prenotazioni si può inviare un sms o un messaggio WhatsApp al numero 329 611 229.


Lo spettacolo: 
“Se parliamo di un omicidio, è logico che ci sia un assassino e che qualcuno dovrà morire”. Così inizia Murder Ballad, rock musical firmato da Julian Jordan e Juliana Nash: un thriller passionale cantato in versi, che ruota intorno ad un triangolo amoroso e alla ricerca e scoperta di un presunto assassino. Protagonisti della storia sono Sarah, Tom e Michael, le cui vite s’intrecciano sullo sfondo di una New York anni ‘90 dalle grandi possibilità ma anche dove nascono grandi delusioni: Sarah e Tom sono due giovani artisti innamorati in cerca di fortuna; Michael è uno studioso di filosofia che sposa Sarah dopo la fine della relazione con Tom. Il caso vuole che Sarah e Tom si incontrino nuovamente dopo anni e vivano una nuova passionale storia. Quarto protagonista della storia è il Narratore, il “master of puppets” invisibile agli altri personaggi, che è affiancato da Destino e Libertà, i suoi bracci “armati”. In scena, Sarah è interpretata dalla cantante e attrice Arianna Bergamaschi, già protagonista dell’opera nella versione statunitense che ha debuttato nel 2016 al Detroit Public Theatre e interprete di numerosi musical, tra cui “La Bella e la Bestia”, campione d’incassi dal 2009 al 2011; il ruolo di Michael è interpretato da Fabrizio Voghera (“Notre Dame de Paris”, “Giulietta e Romeo”, “Otello-L’ultimo Bacio”); il ruolo di Tom è interpretato dallo stesso Ario Avecone (“Amalfi 839AD”, “Rebellion”, “MR-Musical Romanitco”, “Musicals of the World”);  Myriam Somma (Beatrice ne “La Divina Commedia”, “Balliamo sul Mondo”) e Martina Cenere (“Newsies”, “West Side Story”) si alterneranno nel complesso ruolo del Narratore. Completano il cast, Valentina Naselli (“Jesus Christ Superstar”, “Mamma Mia”) nel ruolo di Libertà e alternate per il ruolo di Sarah, e Jacopo Siccardi (“Amalfi 839AD”, “Rebellum”, “Christmas Carol”) nei panni di Destino.

Ario Avecone firma l’adattamento teatrale e la regia della versione italiana, coadiuvato dal supporto di Fabrizio Checcacci. Appunto l’adattamento teatrale in questa nuova e affascinante lettura, scritta dallo stesso Avecone,  offre una personale interpretazione del testo originale: “La storia presenta 4 personaggi, tutti legati fra loro e di cui tre sono legati al Narratore che, come vertice di una strana figura geometrica, ne muove le fila. Lo spettacolo è una sorta di auto-seduta psicanalitica a cui il Narratore si sottopone, un incontro con se stessa e il suo passato. Un incontro magico tra la poesia pirandelliana dei Sei personaggi in cerca d’autore e il rock degli anni novanta, il tutto condito da una sana spolverata di Freud e Nietzsche”. Tutto lo spettacolo è scandito dai brani musicali di Juliana Nash, tradotti e adattati in italiano da Ario Avecone, Arianna Bergamaschi, Fabrizio Checcacci, Fabio Fantini e Myriam Somma. L’arrangiamento musicale è rivolto alla melodia e rifugge la rigidità ritmica anglosassone, rendendo l’esperienza unica ed entusiasmante.

“Immergeremo il pubblico in una storia noir che è un viaggio negli abissi della mente e del cuore: uno spettacolo che al ritmo di rock anni ’90, indaga e scava alla ricerca di una catarsi finale, di una risoluzione, che forse avverrà o forse no”.

Che cos'è un Murder Ballad?
Il “ballad” è un genere di narrazione popolare che prende origine da un passato in cui antichi cantori medievali tramandavano, oralmente e spesso in musica, storie e racconti per le strade delle città. Questa tipologia di racconto prese piede, nei secoli successivi, soprattutto nelle Isole Britanniche e nelle Americhe, trasformandosi più recentemente in un vero e proprio genere musicale. Dal 1950 ad oggi infatti si è soliti parlare di ballad come di una specifica tipologia di canzone, solitamente pop-rock, che abbia una tematica sentimentale o passionale. Una “Murder Ballad” è un racconto in cui la storia d’amore finisce male, con un crimine, un assassinio, un’esecuzione. E’ un thriller passionale cantato in versi, spesso raccontato in prima persona dalla vittima o dal carnefice.

Come nasce un musical
“Murder Ballad” nasce dalle esperienze di vita e dai racconti che erano soliti ascoltare le autrici, Julia Jordan e Juliana Nash, quando in giovane età cercavano di sbarcare il lunario lavorando nei club e nei locali della New York di fine anni ottanta. Da sempre appassionata di thriller, la Jordan ebbe così l’idea di trasmettere quei racconti “metropolitani” di amori nati e finiti, di crimini risolti o meno, in una “murder ballad” lunga quanto uno spettacolo teatrale intero. Contattò così la sua vecchia amica e compagna di avventure Juliana Nash, di cui stimava le doti di autrice rock, chiedendole di affiancarla in questo nuovo progetto. La Nash non aveva mai scritto nulla per il teatro e questo ha reso poi la stesura finale ancor più originale e fuori dagli schemi classici del musical statunitense. “Murder Ballad” è ancora oggi uno degli spettacoli più originali degli ultimi vent’anni di produzione Off-Broadway, messo in scena in tutto il mondo e ultimamente a Londra, presso l’Art Theatre nel WestEnd, con una produzione e un cast artistico eccezionale tra cui Kerry Ellis e Ramin Karimloo.




CAST

ARIANNA BERGAMASCHI - SARAH
La carriera di Arianna inizia all’eta’ di 14 anni in Italia, come voce e testimonial ufficiale della Disney, ma in questi ultimi anni ha accumulato grandi successi in Usa, dove ha collaborato con artisti quali Fergie, Will i am, Shaggy, Flo Rida, Michael Bolton e tanti altri. In Italia, nel '99 pubblica il cd “Arianna” dopo aver partecipato al Festival di Sanremo piazzandosi 4a. Nel 2007 produce e pubblica il suo sesto cd, “A modo Mio”; nel 2009 diretta dal premio Oscar Ennio Morricone incide il brano inedito “Verso est” composto dallo stesso. Fine settembre 2016 segna il suo debutto teatrale in USA in lingua inglese al Detroit public Theatre di Detroit come protagonista del famoso rock musical “Murder Ballad “ con eccellenti critiche. In Italia dal ’98 ad oggi, oltre alla sua carriera discografica, vanta la partecipazione come protagonista a moltissimi spettacoli sia di prosa che musical come: “Un mandarino per Teo”, “Il mago di Oz”, “Sogno di una notte di mezza estate”, “Pinocchio”, “La bisbetica domata”, “Romeo e Giulietta”, “Masaniello”, il musical campione d'incassi dal 2009 al 2011 “La bella e la bestia”, “Aggiungi un posto a tavola”, “ Best of musical “ e l’ultimo tour appena finito di “ Un americano a Parigi”.

FABRIZIO VOGHERA - MICHAEL
Fabrizio Voghera è uomo di tv e teatro. I suoi primi anni lo vedono protagonista nella trasmissione di Rai “Ci vediamo in Tv” e “Alle due su Rai Uno” con Paolo Limiti, e poi a “Domenica In”, “Mezzogiorno in famiglia”, “Uno Mattina”.
Successivamente si dedica al teatro ed è protagonista di “Notre Dame de Paris” di Riccardo Cocciante dal 2002 al 2009 sia nel ruolo di Frollo che in quello di Quasimodo. Successivamente approda a “Giulietta e Romeo” di Riccardo Cocciante e Pasquale Panella, nel ruolo di Frate Lorenzo. Ha in attivo ben sei lavori discografici ed una partecipazione come ospite al Festival di Sanremo. Recentemente ha portato in scena “Otello – L’ultimo bacio” di cui è anche autore di buona parte delle musiche e dei testi.

ARIO AVECONE - TOM
Autore, musicista, regista e interprete di musical da più di dieci anni, comincia la sua carriera artistica professionale nel 2007 come protagonista della tournée nazionale di “MR-Musical Romantico” con Nathaly Caldonazzo, Ramona Badescu e Graziano Galatone. Successivamente decide di dedicarsi alla composizione e alla scrittura, oltre che all’interpretazione è firma nel 2012 “AMALFI 839AD”, il primo esempio di musical immersivo italiano che ad oggi vanta 700 repliche e 8 anni di attività, dove interpreta il ruolo del protagonista Antonio. Nel 2018 scrive “Rebellion” il seguito di Amalfi 839AD, ad oggi al secondo anno di attività, dove interpreta Frate Guglielmo. Partecipa a molteplici spettacoli dedicati al musical tra cui “Musicals of the World” con artisti del calibro di Vittorio Matteucci, Graziano Galatone, Lalo Cibelli, Fabrizio Checcacci, Claudio Compagno e tanti altri. Collabora stabilmente per la realizzazione e la regia di grandi eventi di ricostruzione storica tar cui il “Capodanno Bizantino” e la “Regata delle Repubbliche Marinare”.

MYRIAM SOMMA - NARRATORE
Nasce a Sorrento. Entra a far parte di una corale polifonica della sua città e parallelamente studia canto e recitazione privatamente. Prende parte a molti stage di formazione per poi completare i suoi studi al MIP Musical in Progress sotto la direzione artistica di Chiara Noschese. Nel 2015 è Ensemble in “Canterville” il Musical per la regia di Marco Simeoli e poi è Valentine De Villefort ne “Il Conte di Montecristo” per la regia di Gino Landi. Dal 2016 ricopre il ruolo di Giovanna in “Amalfi 839AD” Musical Opera per la regia di Ario Avecone. Entra a far parte della compagnia All Crazy-Sold Out sotto la d.a. di Maurizio Colombi nella quale prende parte a diversi spettacoli. Nel 2018 diventa Beatrice nel nuovo allestimento de “La Divina Commedia Opera Musical” (musiche Marco Frisina – libretto Gianmario Pagano) per la regia di Andrea Ortis. Nel settembre dello stesso anno è Beldie, la strega nel musical “Rebellion” diretto da Ario Avecone. Nel 2019 è nel cast di “Balliamo sul mondo” con le musiche di Luciano Ligabue, scritto da Chiara Noschese con il supporto dello stesso rocker emiliano.

MARTINA CENERE – NARRATORE
Napoletana di nascita studia alla SDM diretta da Saverio Marconi e Federico Bellone. É interprete di tanti musical tra cui ricordiamo “ Sunset Boulevard” regia di Federico Bellone , direzione musicale di Giovanni Maria Lori ,  coreografie di Gail Richardson. Poi successivamente “Newsies” (Disney) nel ruolo della Suora e de la “Bellezza del varietà” con la regia di Federico Bellone e le coreografie di Gillian Bruce. Recentemente è Rosalia in “West Side Story” per la regia di Federico Bellone e la produzione della Wizard. E’ corista e attrice nella tournée nazionale de “La Bussola e il Cuore” di Amedeo Minghi Tour nel 2017. Da anni è protagonista in “Amalfi 839AD” e dall’anno scorso anche nel seguito “Rebellion”.

VALENTINA NASELLI - ENSEMBLE
Valentina Naselli nasce a Fiesole e fin da piccola comincia a studiare musica. Comincia già dalle scuole a studiare anche recitazione e canto, poi a 20 anni si trasferisce a Roma dove frequenta e si diploma alla “Musical Theatre Academy”. Partecipa a musicals, quali “Jesus Christ Super Star” della compagnia della Rancia con la regia di Fabrizio Angelini (2007/2008); “Mamma mia” della Stage Entertainment; “Sister Act” della Compagnia della Rancia con la regia di Saverio Marconi. E’ Assistente alla regia e direttrice di palco in “Georgie il musical” con la regia di Marcello Sindici (2016). Speaker radiofonica nella radio web RADIO KAOS ITALY col programma “Open Space” (2017/2018 e tutt’ora). A giugno 2018 ha messo in scena come autrice e regista la sua prima commedia dal titolo “DEJA-VU” presso il Teatro Kopò di Roma con Gerry Gherardi e Brunella Platania.

JACOPO SICCARDI - ENSEMBLE
Artista Piemontese, pratica scherma a livello agonistico per diversi anni, ma dopo il liceo cambia completamente vita e frequenta l’Accademia dello Spettacolo di Torino dove studia canto danza e recitazione. Le sue esperienze lavorative sono piuttosto variegate e spaziano dal Musical (Amalfi 839 AD, A Christmas Carol, Rebellum, Il Piccolo Principe) alla prosa (Il Mercante di Venezia) dalla pantomima (Il Monello) al cinema ed alla fiction (Non Uccidere 2, Il Terzo Indizio, Il Principe dei Tarocchi). Inoltre si cimenta anche come cantante Rock militando per due anni nella band torinese Exile Breed e collaborando ad alcuni concerti in Italia ed in Spagna con il gruppo metal The Experiment Nr Q.