Header Ads

Calcio: il Brindisi non si iscrive alla Serie D


FRANCESCO LOIACONO - Il Brindisi non si è iscritto alla Serie D per la prossima stagione. Lo ha deciso la Covisod. Ci sarebbero state delle irregolarità nella  documentazione presentata dalla società pugliese nella sede della LND, la Lega Nazionale Dilettanti. Quattro calciatori del Brindisi i cui nomi non sono stati comunicati per la tutela della privacy non hanno firmato la liberatoria per i pagamenti degli stipendi. Il Brindisi dovrà fare ricorso entro sabato 1 Agosto alla Federcalcio che dovrà decidere in modo definitivo forse la prossima settimana.

E’ una corsa contro il tempo quella del Brindisi che nel ricorso dovrà dimostrare di aver pagato interamente gli stipendi ai calciatori in questa stagione che è stata annullata per il Covid 19. Si dovrà risolvere tutto in modo positivo perché altrimenti il Brindisi potrebbe fallire. In questo caso la biancazzurra ripartirebbe probabilmente solo dalla seconda o terza categoria pugliese e il calcio a Brindisi rischierebbe seriamente di scomparire.