Header Ads

Sanità: Turco presenta pdl di modifica a caregiver familiare


BARI - “A febbraio scorso con una legge presentata dal sottoscritto e dal collega consigliere Paolo Pellegrino e votata dal Consiglio regionale abbiamo dotato la Puglia di uno strumento indispensabile per la cura domestica degli anziani e dei disabili non autosufficienti, il caregiver familiare". Lo dichiara il consigliere regionale di Senso Civico – Un Nuovo Ulivo per la Puglia, Giuseppe Turco illustrando la proposta di legge di modifica alla legge regionale n. 3/2020 “Norme per il sostegno del caregiver familiare”.

"Una norma - prosegue Turco - che riconosce nel nostro sistema la figura di chi volontariamente e gratuitamente si prende cura di un parente o convivente seguendo passo dopo passo tutto il progetto assistenziale. Un iter che richiede inevitabilmente il dispiego di energie e tempo per il disbrigo di diverse pratiche burocratiche, tra non pochi ostacoli dettati dal groviglio di documenti e di certificati. Per questa ragione ho depositato una proposta di legge che integra quel testo prevedendo un articolo a garanzia degli accessi diretti agli sportelli della Regione Puglia e di tutti i suoi enti partecipati, prevedendo l’estensione di tale corsia preferenziale anche nei Comuni, previa sottoscrizione di specifiche convenzioni. Se in Puglia riconosciamo l’alta valenza sociale e assistenziale di chi dona il proprio tempo alla cura degli altri, mi sembra altrettanto logico e naturale prevedere delle formule concrete di sostegno. Anche solo per lo snellimento delle pratiche burocratiche e per l’accesso a determinati servizi. E non ci si può sempre affidare al buonsenso. Occorre una norma ad hoc. La stessa che ho più volte richiesto, con specifiche mozioni, per le donne in gravidanza e i malati oncologici. Perché spesso il vero ostacolo per le categorie più fragili è la lentocrazia della pubblica amministrazione, cioè l’impossibilità nel dare risposte celeri in tempi certi.
So anche bene che i tempi tecnici della legislatura, ormai in scadenza, sono risicati ma mi auguro che tutte le forze politiche prendano in considerazione questa mia richiesta”, conclude.