Header Ads

Covid, l'appello dei medici: "Emergenza posti letto nei reparti di 19 regioni"

ROMA - "Gli ospedali sono ormai prossimi al collasso a causa della carenza di personale sanitario e del gran numero di pazienti Covid che continuano ad arrivare nei nostri reparti": a lanciare l'allarme è il presidente della Federazione dei medici internisti (Fadoi), Dario Manfellotto, commentando l'analisi dell'Anaao-Assomed sull'occupazione dei posti letto in ospedale in questo momento della pandemia da Covid 19. "

L'allarme è in 19 Regioni o PA. A rilevarlo l'Anaao-Assomed, il sindacato dei medici ospedalieri. Questa la percentuale di saturazione dei posti letti Covid nei reparti ospedalieri internistici, regione per regione, ottenuta dall'Anaao dal confronto con i dati di disponibilità posti del 2018, gli ultimi disponibili: Valle d'Aosta 229%, Piemonte 191%, Provincia autonoma Bolzano 129%, Lombardia 129%, Liguria 118%, Lazio 91%, Campania 87%, Provincia autonoma Trento 82%, Abruzzo 77%, Sicilia 73%, Puglia 71%, Emilia Romagna 66%, Toscana 66%, Veneto 64%, Umbria n60%, Calabria 54%, Basilicata 52%, Marche 49%, Sardegna 44%, Molise 34%, Friuli Venezia Giulia 34%.

Dal confronto, regione per regione, dei posti letto nel 2018 e quelli attivati nel 2020 con l'attuale numero dei ricoveri Covid-19, emerge "un quadro drammatico": il Piemonte è saturo al 191%, Valle d'Aosta al 229%, Lombardia al 129%, Liguria al 118%, Lazio al 91%, Campania all'87%. Solo Molise e FVG sono sotto la soglia di occupazione del 40% (34%).