Header Ads

ASL Bari, conclusa la campagna anti Covid in Ospedali e PPA: adesione elevata, quasi 4500 vaccinati in 8 strutture e punte del 99-100%

BARI – Quasi 4500 vaccinati nelle strutture ospedaliere, con un’adesione altissima dappertutto e punte del 100 per cento nell’Ospedale di Altamura e 99,4 a Putignano. Sono confortanti i dati della Fase 1 provenienti da Ospedali e Presidi Post Acuzie della ASL Bari.

L’obiettivo di garantire la copertura della prima dose di vaccino anti Covid 19 agli operatori sanitari è sostanzialmente raggiunto e in tempi estremamente rapidi. In questi giorni hanno concluso la somministrazione i presidi di Altamura, Molfetta, Monopoli, Putignano, Corato, il PPA di Terlizzi, “Di Venere” (con il PPA di Triggiano) e San Paolo di Bari. In queste ore si stanno ultimando le sedute di vaccinazione per gli operatori assenti, per ferie o malattia, nei giorni precedenti.
Il Nucleo Operativo Aziendale vaccini ha organizzato, programmato ed eseguito un piano vaccinazioni senza precedenti, coinvolgendo tutte le strutture ospedaliere, per un totale di otto centri dedicati all’inoculazione e altrettanti team di vaccinatori.

Il programma va avanti a ritmo serrato anche sugli altri fronti interessati. Sono attivi da tempo i punti vaccinali territoriali dei Servizi Igiene e Sanità Pubblica-SISP nell’Area Metropolitana di Bari, nell’Area Nord e nell’Area Sud. Da qualche giorno si sta procedendo anche nei Distretti Socio Sanitari per tutti gli operatori delle strutture territoriali, dipendenti e convenzionati, compresi medici di medicina generale e pediatri di libera scelta. La vaccinazione sta riguardando parallelamente il personale del SET 118, con un organico di circa 700 operatori, dei quali oltre 500 hanno già ricevuto la prima dose.

In piena attività, infine, le équipe mobili del Dipartimento di Prevenzione che si occupano dell’inoculazione dei vaccini in RSA, RSSA e comunità chiuse a rischio contagio: dall’inizio della campagna ad oggi, tra anziani ospiti e operatori, sono state vaccinate più di 1350 persone.