Header Ads

Iniziare a operare a fare trading: le condizioni di eToro

Il deposito minimo è la minima cifra che si deve versare all’apertura di un conto con un broker online. Riguardo il deposito minimo di eToro questo ammonta attualmente a 200 dollari ed è possibile effettuare un pagamento anche con Paypal.

Per chi non fosse ancora pronto a fare subito un investimento con i propri soldi, poiché magari non si sente ancora del tutto sicuro della sua padronanza del trading online, c’è la possibilità di aprire un conto demo gratuito, in cui i soldi sono virtuali e con il quali si può fare pratica per i primi tempi.

Per chi invece si sente pronto e vuole subito cominciare ad investire i propri soldi in borsa col supporto della piattaforma eToro, ecco tutto quello che c’è da sapere sul deposito minimo di questo broker, espresso brevemente nei successivi paragrafi di questo articolo.

Come effettuare un deposito minimo con eToro

Prima di poter fare qualsiasi operazione sulla piattaforma, compreso il deposito, è necessario registrarsi. Dopodiché si accede al menù sulla sinistra e si clicca su “Deposita fondi”. Cliccando poi su importo apparirà l’importo minimo richiesto nel paese in cui ci si trova. Con una carta di credito, in questo caso il deposito minimo iniziale sarà di 200 dollari e i successivi di 50 dollari.

Il deposito minimo per il bonifico bancario è invece di 500 dollari, sia quello iniziale che quelli successivi, dunque è ben più alto rispetto agli altri.

Perché eToro richiede questo deposito minimo?

Molti utenti si pongono questa domanda, e la risposta è semplice. I broker hanno bisogno di una liquidità minima, e la cifra minima di 200 dollari richiesta da eToro permette di non cadere nella margin call, che è un sistema offerto praticamente da tutti i broker. La margin call, ovvero la chiamata di margine, è una specie di sistema di allarme che avverte il trader quando il saldo sta diventando troppo basso.

Questo sistema è davvero molto utile, e permette di proteggere il conto del broker in quanto permette di non perdere più soldi di quanti se ne siano depositati. Quindi quando il capitale raggiunge la soglia minima prestabilita si riceveranno degli avvisi via SMS e via e-mail, e così si potrà chiudere la posizione in perdita o il deposito stesso.

In particolare eToro, nel momento in cui queste chiamate vengono ignorate, chiude direttamente le posizioni in perdita. Dunque questo sistema tutela soprattutto i trader più inesperti e tutti quelli che credono, erroneamente, di diventare ricchi subito e senza sforzo con le operazioni che compiono in borsa. Ovviamente non è così, e avere un margine minimo sul conto che permette di gestire le perdite è un grande vantaggio.

Per fare un esempio pratico, se si esegue un’operazione da 30 dollari e si hanno 100 dollari di capitale, tutto andrà bene, ma se invece si cerca di eseguire un’operazione di 90 dollari con un capitale di 100, allora si attiva la margin call.

Inoltre questo deposito minimo fa in modo che i trader, anche quelli inesperti, prendano sul serio il trading online, e capiscano anche che ci sono in gioco soldi veri, i propri soldi veri. Inoltre quando si ha un capitale più alto, di appunto 200 o 500 dollari, si ha anche la possibilità di diversificare maggiormente il proprio portafogli e questo aumenta la possibilità di avere dei buoni ricavi dell'investimento.

Tra l’altro, un investimento troppo basso, non permette di utilizzare la maggior parte degli strumenti finanziari, la margin call si attiverebbe troppo in fretta. Se poi proprio non si vuole fare questo deposito, almeno all’inizio, è possibile agire con un conto demo gratuito e cominciare così ad esercitarsi.