Header Ads

Open day vaccini, le Regioni: 'Serve chiarezza'

ROMA - Cresce l'attesa per l'annuncio odierno del ministro della Salute Roberto Speranza e del Cts Franco Locatelli in merito alla posizione del Comitato tecnico scientifico sulla strategia di uso di Astrazeneca fra i giovani. Dopo la riunione del Cts di mercoledi', i tecnici hanno continuato a lavorare scambiandosi i materiali e i pareri, per poi riunirsi nuovamente oggi.

Il confronto fra Ministero, con il ministro che e' stato sempre in contatto con gli organismi, Cts e Aifa, affermano fonti del ministero, e' stato sempre collaborativo.

"Il Cts non rileva motivi ostativi a che vengano organizzate dalle differenti realtà regionali iniziative, quali i vaccination day, mirate a offrire, in seguito ad adesione/richiesta volontaria, i vaccini a vettore adenovirale a tutti i soggetti di età superiore ai 18 anni". E' il testo della "lettera inviata il 12 maggio dal Cts alle Regioni" pubblicato dal presidente della Regione Liguria Giovanni Toti su fb per motivare il perché della somministrazione volontaria del vaccino AstraZeneca alla 18enne ligure morta per trombosi dopo la prima dose del vaccino durante la prima 'open day' organizzata dalla Regione Liguria.