Header Ads

Amici, Arianna Gianfelici pubblica il primo Ep: ''Le critiche mi hanno dato la forza per migliorarmi''

MILANO - A poche settimane dall’uscita di “Tutto il nostro folle amore”, brano che la vede al fianco del duo partenopeo ''I Desideri'', la giovane cantante Arianna Gianfelici torna a scaldare i cuori degli ascoltatori con il suo primo omonimo album.

Il disco, composto da 8 tracce – tra cui le già edite “L’amore davvero” (disponibile anche in versione acustica), “Qualcosa di te” e la sopracitata “Tutto il nostro folle amore” – ed interamente prodotto da Alessio Fiorucci, evidenzia la versatilità interpretativa della giovane artista capitolina, riconfermandone talento, attitudine ed urgenza espressiva, qualità che hanno colpito, entusiasmato ed emozionato il pubblico sin dal suo ingresso nella scuola di Amici.

Ciao Arianna, è appena uscito il tuo nuovo singolo, “Tutto il nostro folle amore”, che ti vede al fianco de I Desideri. Come è nata questa collaborazione?

La collaborazione con i Desideri parte in primis da una stima reciproca a livello artistico e personale e dopo ciò, ci siamo trovati molto con gli ideali sulla vita e sull’amore e non ci è stato difficile trasformare il tutto in una canzone.

Il brano fa seguito al successo delle tue due precedenti release, “L’amore davvero” e “Qualcosa di te” ed aggiunge un nuovo tassello al tuo brillante percorso di interprete. Che messaggi vuoi trasmettere con la tua musica e che nuovi traguardi ti piacerebbe raggiungere?

Il messaggio che voglio trasmettere in ogni canzone è il messaggio dell’Amore; Amore a 360 gradi! Perché secondo me è proprio l’Amore a renderci vivi! Per quanto riguarda i traguardi che vorrei raggiungere, direi certamente il disco d’oro. E' un grande sogno! 

Ad Amici ti sei fatta apprezzare da tutti per le tue doti vocali e per tua capacità interpretativa; quali sono gli insegnamenti più importanti che ti ha lasciato l’esperienza nella scuola?

La scuola di Amici mi ha lasciato un grande segno dentro, tra cui l’insegnamento del crederci sempre, impegnandosi duramente per raggiungere i propri obiettivi. Mi ha insegnato che le critiche costruttive servono e che nella vita nulla è facile, ma con un po’ di forza e costanza, può diventare tutto possibile e meraviglioso.

Quali sono gli artisti che hanno influenzato maggiormente il tuo percorso musicale e, dopo I Desideri, ti piacerebbe collaborare con qualcuno in particolare, magari un tuo compagno nella scuola di Amici?

Non mi sento particolarmente legata ad un artista, penso mi abbia aiutato la musica in generale in ogni sua sfumatura e, dopo I Desideri, ho molte idee di collaborazione, che devo valutare bene, ma…niente spoiler (ride, ndr).

Dopo tanti mesi di lockdown e restrizioni, inizia ad intravedersi un accenno di normalità e ripresa. Hai già in programma qualche evento per l’estate?

Fortunatamente sembra stia tornando la normalità! Programmi per l’estate si, iniziamo con l’apertura del concerto di Arisa il 30 Luglio a Ladispoli (RM)!

Tre aggettivi per descrivere Arianna e la sua musica.

Lascio giudicare gli altri, ma se dovessi definirmi con 3 aggettivi in quanto artista, direi emotiva, passionale, estroversa.

Subito dopo il singolo con I Desideri, hai pubblicato tuo primo album; come sta andando?

Si, è uscito il mio primo disco! Contiene 8 brani! Sono super felice e fiera di ciò che ne è venuto fuori! Vi mando un super bacio.