Header Ads

Cursi: lunedí 9 agosto il festival itinerante de "La Notte della Taranta"

CURSI (LE) - Il Festival itinerante “La Notte della Taranta”, giunto quest’anno alla sua 24ma edizione continua il suo viaggio sonoro con un ricco calendario di 22 appuntamenti fino al Concertone del 28 agosto a Melpignano (Le), l’attesissima lunga notte di musica tra memoria e visione, con gli annunciati maestri concertatori Enrico Melozzi e Madame, che sarà trasmesso per la prima volta da RAI 1, il 4 settembre alle 22:30.

 Per la tappa del 9 agosto il festival itinerante torna nella Grecìa Salentina, nella splendida Cursi in Piazza Pio XII. La serata parte alle 21:00 con la musica di Raffaello Simeoni che ci accompagna in un viaggio nella cultura popolare di ogni terra, partendo dalla musica antica, attraversando quella popolare per arrivare alla moderna. Con il suo nuovo spettacolo Novomonno, tra canzoni e ballate porterà il pubblico in una antica e attuale trance. Simeoni voce, mandolguitar, organetto, flauti e cornamuse, si esibirà sul palco accompagnato da Marco Iamele (zampogne melodiche, flauti e ciaramelli), Marcello De Carolis (chitarre battenti) e Carlo Ferretti (percussioni e vibrafono).
A seguire sul palco alle 22:00 l’esibizione di Stella Grande, che canta la tradizione popolare avvolgendola di una poesia attuale e passionale seguendo un registro teatrale connotato da una intensità emotiva che contraddistingue ogni sua performance. Canta per preservare la memoria individuale e collettiva, senza ammantarla di nostalgia, ma calandola in un presente che si evolve. Stella Grande è stata voce dell’orchestra popolare de La Notte della Taranta sotto le direzioni artistiche di Ambrogio Sparagna e Mauro Pagani. Uno spettacolo travolgente dove i canti popolari vestono un sound nuovo con una “Pizzica RRaggiata” in grado di coinvolgere il pubblico.

ACCESSO AL FESTIVAL

Saranno predisposte tutte le misure indispensabili per garantire la sicurezza del pubblico, degli artisti, degli operatori. L’accesso del pubblico alle serate del Festival itinerante avverrà nel rispetto assoluto delle norme antiCovid. Potranno accedere solo coloro che saranno muniti di Green PASS o di certificazione di tampone negativo, effettuato massimo nelle 48 ore precedenti. In tutte le piazze saranno allestiti i posti a sedere, distanziati di almeno un metro, a quali si potrà accedere sino al loro esaurimento. La Certificazione verde Covid-19 non è richiesta ai bambini esclusi per età dalla campagna vaccinale e ai soggetti esenti sulla base di idonea certificazione medica. La Fondazione ha dato incarico alla società Human Goals di espletare questo servizio e quindi, ad ogni punto di accesso agli eventi del festival si troveranno degli addetti di HG che provvederanno alla misurazione della temperatura alla verifica del green pass.  Nei pressi del varco di accesso verrà allestita una postazione per la somministrazione dei tamponi rapidi finalizzati solo a persone che non sono munite di green pass e vogliono entrare nell’area. Il servizio è a pagamento ed ha il costo di 20 euro. Apposita segnaletica individuerà la postazione tamponi e i punti di controllo Green Pass.