Header Ads

Sting tra musica e libertà

ROMA - L'evoluzione artistica e personale di Gordon Andrew Summer, in arte Sting, dalla esaltante stagione reggae-rock insieme ai Police, alla carriera solista. La racconta “Sting tra musica e libertà”, per la regia di J. Veille, in onda martedì 7 settembre alle 23.10 in prima visione su Rai5. 

Il doc propone il ritratto di un artista complesso e tormentato che ha non ha mai smesso di evolversi e misurarsi con i generi più disparati: dal rock al pop, dal jazz alla world music, sino alla classica.

Polistrumentista, compositore e poeta sublime, Sting si è guadagnato una stella sulla “Hollywood Walk of Fame” ed è stato ammesso nella “Rock and Roll Hall of Fame” come bassista e cantante dei Police.