Header Ads

Bari, 'Libri al Museo': la presentazione del calendario di eventi organizzati dalle librerie cittadine negli spazi del Museo Civico


BARI - Si è tenuta questa mattina, nel Museo Civico, la presentazione del programma di eventi organizzati dalle librerie cittadine che aderiscono al progetto “Libri al Museo” ideato dall’assessorato alle Culture per consentire alle attività di disporre di uno spazio pubblico nel quale organizzare presentazioni di libri e incontri con gli autori.

Ad illustrare i quindici appuntamenti in programma - che partono domani, 13 ottobre, per concludersi il prossimo 15 dicembre - l’assessora alle Culture Ines Pierucci alla presenza dei coordinatori del Museo Civico Francesco Carofiglio e Paola Di Marzo e di alcuni dei titolari delle librerie coinvolte (Libreria 101, Svoltastorie Libreria per ragazzi, Libreria Campus, Libreria Feltrinelli, Libreria Giunti, Libreria Ignota, Libreria Laterza, Libreria Millelibri, Moon book - Mondadori Point, Presìdio Librincittà, Prinz Zaum, Libreria Roma, Spine Book Store).

“Questa iniziativa promossa dall’assessora Pierucci, che ha visto la partecipazione di tante librerie, ci fa molto piacere - ha esordito Francesco Carofiglio - perché, come ripeto sempre, questo è un luogo della città aperto a tutti. Il Museo Civico vive, infatti, del confronto con il quotidiano, il contemporaneo, il presente e vuole fare esperienza costante di iniziative di questo calibro. Il programma degli appuntamenti si apre già domani con l’incontro di presentazione del romanzo “Le nostre vite” di Francesco Carofiglio”.

“L’idea di presentare negli spazi del Museo Civico libri e autori - ha proseguito Ines Pierucci - è una tappa del percorso avviato con le librerie durante il primo lockdown per sostenerne l’attività di presidi sociali e culturali fondamentali, un percorso che ha poi prodotto l’edizione numero zero di Lungomare di Libri. Il cartellone unico che presentiamo stamattina è dunque il frutto di un’attività corale, una modalità di lavoro che abbiamo riscoperto proprio durante la pandemia e che riflette la volontà di questa di amministrazione di mettere a disposizione luoghi e spazi pubblici ponendosi come intermediario delle esigenze degli operatori, in questo caso della cultura.

Ringrazio Francesco Carofiglio e Paola Di Marzo che hanno accolto la nostra richiesta rimodulando gli appuntamenti già in programma al Museo per ospitare le presentazioni a cura delle librerie cittadine, realtà molto diverse tra loro, tra cui spicca la presenza del Presidio del Libro Librincittà, accomunate però dal medesimo intento di promozione dei libri e della lettura. L’auspicio è che questo progetto possa trovare continuità all’interno del nostro Museo civico, che altro non è se non la casa di tutti e di tutte”.

Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso libero fino ad esaurimento dei cinquanta posti disponibili.