Header Ads

Champions: il Chelsea stende la Juve, ottavi più lontani per I'Atalanta

(via Chelsea fc)
PIERO CHIMENTI - Brutta Juventus allo Stamford Bridge affondata dal Chelsea per 4-0. I padroni di casa passano in vantaggio al 25' con Chalobah. L'azione del gol, partito da calcio d'angolo, è viziato da un tocco di mano di Rudiger che l'arbitro ritiene involontario. Dopo pochi minuti, la Juventus ha l'occasione di pareggiare con Morata che supera col pallonetto Mendy ma Thiago Silva ci crede ed evita al pallone di superare la linea, mantenendo il vantaggio Blues. 

Nella ripresa i bianconeri pian piano spariscono dal campo con gli uomini di Tuchel che trovano il 2-0 con James che col destro da posizione defilata fulmina Szczesny. Nemmeno il tempo di assorbire il colpo che per la Juventus arriva il colpo del ko firmato da Hudson-Odoi, che imbeccato da Loftus-Cheek calcia di sinistro per il 3-0. Il poker londinese arriva nei minuti finali del match con Werner, favorito dall'assist di Ziyech, su cui buca McKennie. 

Sconfitta pesante per la Juventus che per arrivare prima nel girone dovrà fare una goleada contro il Malmoe, e sperare che il Chelsea non faccia altrettanto contro lo Zenit, visto che la differenza reti al momento la condanna al secondo posto. L'Atalanta pareggia 3-3 contro lo Young Boys, con Muriel che salva i bergamaschi dalla sconfitta all'89'.