Header Ads

Dall'Austria a Singapore la stretta contro i 'No vax' in giro per il mondo

ROMA - In Europa, quello di Vienna è stato il primo governo a imporre limitazioni alle persone non immunizzate. Nel frattempo, dalla Lettonia all'Australia, passando per Singapore, tanti Paesi hanno deciso lockdown o divieti per chi non si vaccina.

Il primo Paese ad adottare la misura sarà Singapore: lì entrerà in vigore il prossimo 8 dicembre. Lo ha annunciato il ministro della Sanità Ong Ye Kung, parlando di un "segnale importante" per spingere tutti a immunizzarsi

In Europa invece la Danimarca, che a settembre aveva sospeso qualsiasi tipo di misura, sta reintroducendo il certificato verde.

Anche la Germania, con un tasso di vaccinati sotto il 70%, sta valutando l’ipotesi di non curare più gratuitamente i no vax. Il ministro della Salute, Jens Spahn aveva lanciato l’allarme pochi giorni fa: “Viviamo una pandemia dei non vaccinati ed è massiccia, con numeri di contagio in aumento”.

Tempi duri per i 'No vax' anche in Austria, dove gli immunizzati sono il 62%, che dallo scorso lunedì ha adottato, come misura, una serie di restrizioni per chi non si è sottoposto a vaccino.