Header Ads

Napoli ko contro l'Inter, ora a -4

(via Inter fb)
LUIGI LAGUARAGNELLA - L'Inter mette il fiato addosso alle capolista Milan e Napoli. Al Meazza i nerazzurri battono proprio i partenopei nella gara delle 18; il 3-2 è il risultato finale di una gara avvincente in cui i padroni di casa hanno ribaltato lo svantaggio incassati al quarto d'ora dal fischio d'inizio. Zielinski conclude a rete la combinazione con Insigne. L'Inter con Ranocchia e Correa titolari non si abbatte. Già con Skriniar che potrebbe pareggiare i conti e fa da muro a Lozano. 

Calhanoglu è dinamico e lancia cross pericolosi in area avversaria, ma quello dal piede di Darmian finisce finisce sul braccio di Koulbaly che l'arbitro valuta per il calcio di rigore. Dal dischetto il turco nerazzurro riporta l'equilibrio incrementando il pressing dei suoi compagni. Prima di rientrare negli spogliatoi l'assist di Calhanoglu è preciso per la testa di Perisic che batte Ospina. 

Nel secondo tempo il Napoli crea occasioni con Ruiz e Osimhen punto di riferimento degli uomini di Spalletti. Poi è l'Inter a realizzare il tris con il ritorno al gol di Lautaro. La gara resta sempre in bilico. Il Napoli ci prova e Mertens che con un colpo dei suoi accorcia le distanze. Nel finale gli azzurri potrebbe riacciuffare la partita con il belga e Rui che vede stamparsi sul palo un suo tiro. Per l'Inter un respiro di sollievo, ma la lotta al vertice resta aperta a tre squadre.