Header Ads

Sciopero dei trasporti: i collegamenti e gli orari a rischio


BARI - Il sindacato Ugl protesta per gli obblighi connessi al Green pass e il mancato rinnovo del contratto nazionale. Si protesta anche contro la condizione degli autoferrotranvieri, su cui pesano la crisi e situazioni di “mancato rinnovo contrattuale, di assente tutela e salvaguardia relativamente alla salute e alla sicurezza”. Ritardi e cancellazioni interesseranno soprattutto il trasporto locale.

Tra le aziende che aderiranno allo sciopero c’è anche Trenitalia. In una nota sul sito si legge che il personale sciopererà dalle 9.01 alle 17.00. I treni regionali saranno garantiti solo nelle fasce di maggiore frequentazione (dalle ore 06.00 alle ore 09.00 e dalle ore 18.00 alle ore 21.00). Non sono, invece, previste modifiche alla circolazione dei treni a lunga percorrenza.

Per quanto riguarda la Puglia, Amat Spa Taranto informa che per la giornata di venerdì 3 dicembre 2021 è previsto uno sciopero di 4 ore – dalle ore 08:30 alle ore 12:30 – indetto dalla Segreteria Nazionale della UGL Autoferrotranvieri.

Pertanto, nella predetta fascia oraria potranno registrarsi interruzioni del normale servizio di linea degli autobus urbani e suburbani.

Anche STP Brindisi informa che l’organizzazione sindacale territoriale UGL FNA ha aderito alla manifestazione nazionale di sciopero di 4 ore del giorno 03/12/2021. L’astensione sarà articolata dalle ore 8:30 alle ore 12:30 del 3 dicembre 2021.

Nel rispetto del regolamento aziendale, di cui all'art.1 comma 2 della l.146/90 e dell'accordo nazionale 07.02.91, dovranno essere garantiti: i servizi urbani ed extraurbani da e per le Zone Industriali di Brindisi e Taranto per i lavoratori impegnati nelle lavorazioni a ciclo continuo; le corse di corrispondenza per i pendolari delle Zone Industriali; tutti i servizi in partenza prima delle ore 8:30 e dopo le 12:30.

Nella suddetta giornata, con esclusione dei servizi garantiti, potranno verificarsi cadute dei servizi urbani ed extraurbani.