Header Ads

Migranti: nel Mediterraneo arrivi in crescita dell'83%

ROMA - Secondo Frontex nel 2021 in Europa sono arrivati quasi 200mila migranti: si tratta della cifra più alta dal 2017. In crescita anche il numero di morti e dispersi: sulla sola rotta del Mediterraneo centrale sono 1552 nell'ultimo anno.

Le donne, come nel 2020, hanno continuato a rappresentare meno di un arrivo su dieci, con un calo significativo della loro quota rispetto al 2019. Sostanzialmente invariata la percentuale di minori, così come quella dei minori non accompagnati.

Nel 2021 un nuovo fattore è stato l'afflusso di migranti, principalmente dal Medio Oriente, attraverso la Bielorussia in quella che l'Ue considera un'operazione orchestrata dal regime di Minsk. Frontex ha inoltre rilevato un forte aumento degli arrivi di migranti attraverso il Mediterraneo centrale, i Balcani occidentali e Cipro.

La principale rotta percorsa dai migranti è stata il Mediterraneo centrale, attraverso il quale sono arrivati 65.362 clandestini, quasi un terzo del totale.