Internet veloce: la copertura fibra nell'hinterland di Bari

(Paolo Andriani/Unsplash)

BARI - Le pagine più importanti della storia recente di Internet, per quanto concerne la navigazione sul web, le sta scrivendo la fibra ottica, che, anno dopo anno, sta offrendo ai clienti nuove soluzioni di connettività sempre più sofisticate e all'avanguardia. La connessione FTTH sta coinvolgendo, perlomeno nel nostro paese, un numero sempre più alto di comuni. Più passa il tempo, più le persone sentono il bisogno impellente di navigare su Internet e di farlo senza eccessivi rallentamenti. Sembra quasi che il mondo, in quanto a velocità, si stia pian piano adattando a ritmi sempre più frenetici. Questo coinvolge ed influenza direttamente anche le attività sul web. 

Se in passato siamo arrivati al punto di non farci bastare la fibra tradizionale, quella ADSL, che fino a pochissimi anni fa ci faceva navigare addirittura quattro volte più lentamente rispetto alla Corea del Sud, ora sembra essere troppo poco anche la connessione FTTC, che non è altro che una via di mezzo tra l'ADSL e la connessione FTTH. La "Fiber To The Cabinet", infatti, non permette al segnale di viaggiare interamente in fibra ottica fino all'abitazione dell'utente, ma solo in un secondo momento effettuando un percorso in rame tramite il doppino telefonico. Il segnale, in questo modo, non è così tanto forte quanto quello che, invece, viene garantito dalla tecnologia FTTH-GPON.

La copertura della fibra FTTH a Bari


Sempre più aree del nostro paese hanno bisogno della "Fiber To The Home" per navigare più velocemente, così da collegarsi alla rete per lavorare o per giocare senza interruzioni. Il comune di Bari, ad esempio, registra una copertura particolarmente ampia dalla rete in fibra ottica. Mentre la connessione FTTC raggiunge il 100% delle abitazioni, quella FTTH, secondo i dati raccolti a giugno 2018 da AGCOM, raggiunge il 96%. Stando alle informazioni di Facile.it, attualmente circa il 69% della popolazione che abita nel comune capoluogo o in provincia di Bari, come a Modugno e a Corato, gode delle migliori prestazioni garantite dalla FTTH con connessione ad almeno 100 Mb/s.

JustSpeed: nuovo marchio per la fibra ultraveloce


Il nostro Paese è stato uno dei primi Stati Europei ad essersi mosso nella direzione di potenziamento della rete. Ad oggi, infatti, ci sono ben 16 milioni di abitazioni sul territorio nazionale collegate con la fibra ottica. In percentuale, rispetto al 2020, c'è stata una crescita del 46%, mentre entro il 2026 si prevede addirittura un incremento del 136%. Questo significa che entro i prossimi 4 anni saranno circa 200 milioni le famiglie europee connesse con la fibra ottica.

In questo senso, a contribuire fortemente allo sviluppo della rete nel nostro paese sono anche nuovi marchi, come JustSpeed, brand del Gruppo Linkem lanciato nel 2021. Con una velocità di 2.5 Gb/s in download e di 300 Mb/s in upload, la fibra ultraveloce di JustSpeed garantisce ai propri clienti un'esperienza sensazionale. Al prezzo di 19,90€ per il primo semestre e di 29,90€ dal settimo mese in poi, gli utenti di JustSpeed possono godere di un servizio efficiente e trasparente perché senza costi nascosti in fattura, come ben spiegato dal sito ufficiale justspeed.it. Tra gli aspetti più interessanti rientra sicuramente anche Just Premium, un servizio opzionale che, gratuito fino al 02/05/2022 e al costo di 69,90€ una tantum, garantisce una corretta configurazione di tutti i dispositivi connessi alla propria rete.. I comuni italiani coperti dal servizio, ad oggi, sono più di 2.100. Le opinioni dei clienti sono assolutamente positive, anche perché possono contare su un'assistenza disponibile 7 giorni su 7.

Posta un commento

0 Commenti